Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

INIZIO CONTENUTO

MENU DI NAVIGAZIONE DELLA SEZIONE

Salta il menu

Elenco delle riunioni

Visita in Oman della Sottocommissione relazioni transatlantiche e dei membri dell'Ufficio di Presidenza del gruppo speciale Mediterraneo e Medio oriente (Muscat, 26-28 settembre 2016)

Alla missione hanno partecipato i deputati Andrea Manciulli, Presidente della Delegazione italiana e relatore del GSM; Paolo Alli, Vice Presidente della Delegazione e Vice Presidente dell'Assemblea NATO; Andrea Causin, Andrea Martella, Roberto Morassut, Vice Presidente del GSM. A margine dei lavori la Delegazione italiana ha incontrato l'Ambasciatore d'Italia in Oman, S.E. Giorgio Visetti.

Visita in Danimarca, Groenlandia e Isole Faroe della Sottocommissione tendenze tecnologiche e sicurezza (15-20 agosto 2016)
L'importanza geostrategia dell'Artico ha assunto crescente importanza a seguito dei cambiamenti climatici nella regione che hanno aperto nuove prospettive di collaborazione regionale e internazionale ma posto anche nuove sfeide alla sicurezza. Questi temi sono stati al centro dell'incontro con il gen. Kim Jesper Jorgensen, Capo del Comando Artico danese, che ha accompagnato i parlamentari nella visita in Groenlandia. Altri incontri si sono svolti alla Base aerea americana a Thule e al Centro di ricerca Villum presso la Stazione Nord, avamposto militare della Danimarca a circa 800 km dal Polo Nord. La visita ha anche offerto l'occasione per incontrare esponenti delle autorità politiche della Groenlandia e delle Isole Faroe che appartengono al Regno di Daninmarca ma sono dotate di un'estesa autonomia. Alla missione ha partecipato il sen. Lorenzo Battista.

Visita in Cina della Sottocommissione Partenariati NATO (Pechino e Shanghai, 25-29 luglio 2016)
La missione ha rappresentato l'occasione per approfondire taluni aspetti delle priorità di politica estera e di politica interna cinese. In particolare, è stato ampiamente trattato il tema delle dispute territoriali nel Mar Cinese meridionale anche alla luce della decisione della Corte di arbitrato permanente dell'Aja che ha accolto le richieste delle Filippine contro le rivendicazioni cinesi in quelle aree. Altri argomenti hanno riguardato la questioni di sicurezza regionale, le prospettive di sicurezza con la NATO, il programma cinese di investimento in infrastrutture e di associazione commerciale con l'Asia e l'Europa orientale, gli interessi cinesi nell'Artico e il suo coinvolgimento in Africa nonché la creazione della Banca asiatica di investimento in infrastrutture (AIIB).
Alla visita in Cina ha partecipato l'on. Paolo Alli, Vice Presidente dell'Assemblea NATO e relatore della Sottocommissione Partenariati NATO, autore del rapporto "La Cina in un mondo che cambia".

Visita nell'ex repubblica iugoslava di Macedonia e in Grecia delle Sottocommissioni sulla cooperazione transatlantica in materia di difesa e sicurezza e sulla Governance democratica (Skopje, Salonicco ed Atene, 27-29 giugno 2016)
La prima parte della visita si è svolta nell'ex repubblica iugoslava di Macedonia, Paese che da molto tempo attraversa una grave crisi politica che rischia di avere effetti destabilizzanti. Nel corso degli incontri, i parlamentari della NATO hanno invitato le autorità macedoni a proseguire sulla strada delle riforme strutturali, soprattutto nel campo dello stato di diritto. Dal canto loro, le autorità macedoni, manifestando la propria frustrazione, hanno chiesto alla NATO e all'UE di rimanere al fianco del Paese e di trasformare l'adesione da una mera opzione ad un futuro prossimo. La seconda parte della visita ha avuto luogo in Grecia ed ha avuto come tema centrale la grave crisi dei rifugiati che ha investito il Paese. I parlamentari hanno visitato due campi profughi, a Diavata, nei pressi di Salonicco, e a Skaramagos, nei pressi di Atene. Ai lavori hanno partecipato i deputati Bruno Censore e Luca Frusone e i senatori Lorenzo Battista e Franco Panizza.

92mo Seminario Rose Roth (Kiev, 14-16 giugno 2016)
Il Seminario Rose Roth di Kiev ha fornito ai parlamentari presenti un quadro dettagliato della situazione in Ucraina. Particolare enfasi è stata posta sull'intensificazione del conflitto nelle regioni orientali di Luhansk e Donesk dove, nonostante il cessate-il-fuoco, quotidianamente si registrano scontri e morti. Esponenti delle forze politiche e delle istituzioni ucraine hanno invocato l'estensione delle sanzioni contro la Russia invitando i Paesi alleati a mantenere su questo tema una posizione comune. E' stato altresì ribadita l'impossibilità di organizzare le elezioni nel Donbass in questo contesto di belligeranza giornaliera. Le autorità ucraine hanno quindi ribadito l'impegno a proseguire sulla strada delle riforme istituzionali e nel settore della difesa. Particolare interesse ha suscitato il nuovo ufficio autonomo per la lotta alla corruzione. Ai lavori hanno partecipato i deputati Paolo Alli, Vice Presidente dell'Assemblea NATO, Bruno Censore, Andrea Causin, Roberto Morassut e i senatori Lorenzo Battista, Maurizio Migliavacca, Franco Panizza e Vito Vattuone. I parlamentari italiani, a margine dei lavori, hanno incontrato l'Ambasciatore d'Italia a Kiev.

Visita in Lettonia, Lituania ed Estonia della Commissione Difesa e sicurezza (9-13 maggio 2016)
Da quando la Russia ha annesso la Crimea, la regione baltica è diventata oggetto di particolare attenzione a livello politico, militare e accademico in quanto considerata un'area strategicamente debole dell'Alleanza. L'obiettivo della visita è stato manifestare, in vista del Vertice NATO di Varsavia, la solidarietà dell'Allenza per i Paesi baltici ma anche comprendere le sfide di sicurezza che l'Alleanza deve affrontare lungo il fianco orientale. La Delegazione ha visitato la missione NATO di air-policing a Siauliai in Lituania, il porto navale di Liepaja in Lettonia e ha partecipato alla cerimonia inaugurale dell' esercitazione delle forze di terra "Spring Storm" a Voru in Estonia. Alla missione hanno preso parte i senatori Lorenzo Battista e Vito Vattuone. A margine della visita i parlamentari italiani hanno incontrato gli Ambasciatori d'Italia nelle tre capitali baltiche.

Visita negli Stati Uniti delle Sottocommissioni Relazioni transatlantiche e Relazioni economiche transatlantiche (Washington DC e Chicago, 9-13 maggio 2016)
Nel corso della visita, i parlamentari hanno avuto incontri di alto livello con esponenti dei principali Istituti di ricerca americani con cui si sono confrontati in merito alle sfide che l'Alleanza si trova ad affrontare sul fianco meridionale ed orientale. Sfide di questa entità - è stato sottolineato in più occasioni - richiedono un rafforzamento delle capacità militari e della spesa per la difesa poiché saranno richieste risorse e capacità ben al di là di quelle oggi esistenti. E' stato inoltre invocato un maggior impegno della NATO nella regione MENA anche attraverso una più stretta collaborazione con l'Unione africana e con il Consiglio di cooperazione del Golfo. Infine è stato ipotizzato un ruolo più significativo della NATO nella lotta all'ISIS. Ai lavori hanno partecipato i deputati Paolo Alli, Vice Presidente dell'Assemblea, ed Andrea Causin.

91mo Seminario Rose Roth e Riunione congiunta del Gruppo Speciale Mediterraneo e Medio Oriente e della Sottocommissione sulle relazioni economiche transatlantiche (Rabat, 20-22 aprile 2016)
Oltre 100 parlamentari hanno partecipato alle riunioni ospitate dal Parlamento marocchino che hanno avuto per oggetto la situazione in Libia e la sicurezza nel Sahel, la lotta alla corruzione, i flussi migratori e la cooperazione nel Mediterraneo, la lotta all'estremismo e le priorità del Marocco in materia di politica estera e interna. Ai lavori hanno partecipato i deputati Andrea Manciulli, Presidente della Delegazione italiana, Paolo Alli, Vice Presidente dell'Assemblea e Vice Presidente della Delegazione italiana, Andrea Causin, Bruno Censore, Roberto Morassut, Valentino Valentini e i senatori Lorenzo Battista, Maurizio Migliavacca, Franco Panizza, Domenica Scilipoti Isgrò, Vito Vattuone, Raffaele Volpi.

Visita negli Stati Uniti della Commissione Scienza e Tecnologia (Washington DC, 11-15 aprile 2016)
Scopo della visita della Commissione Scienza e Tecnologia era focalizzare gli sforzi degli Stati Uniti nel campo della scienza e della tecnologia nel settore della difesa e della sicurezza. Nei diversi incontri, è stato sottolineata la necessità di una stretta collaborazione tra i vari attori poiché nessuno dispone di fondi sufficienti per sostenere la ricerca e lo sviluppo tecnologico da solo nonché la necessità di far convergere le tecnologie civile e militari. Altri temi di interesse della Commissione trattati nel corso della visita sono stati l'attuazione dell'accordo sul nucleare iraniano, la ciber sicurezza, la governance di internet e il diritto alla privacy, la sicurezza energetica, le implicazioni dei cambiamenti climatici sulla sicurezza e le nuove tendenze in materia di armi di distruzione di massa. La Commissione ha inoltre visitato la Base aeronavale Patuxent River. Ai lavori ha partecipato il sen. Domenico Scilipoti Isgrò.

Riunione dell'Ufficio di Presidenza (Il Cairo, 3-5 aprile 2016)
Nei due giorni di incontri, i membri dell'Ufficio di Presidenza hanno discusso in particolare di lotta al terrorismo: la controparte egiziana ha sottolineato la necessità di aumentare gli sforzi anche attraverso una maggiore condivisione di intelligence. Particolare attenzione è stata rivolta alla situazione in Libia che deve essere stabilizzata se non si vogliono evitare ripercussioni sulla sicurezza dell'intera regione. Un esercito libico forte potrebbe giocare in tal senso un ruolo decisivo. Sul tema del terrorismo interno gli egiziani hanno rassicurato l'Ufficio di Presidenza sulla gestione della situazione di sicurezza nel Sinai. Hanno altresì invocato una maggiore cooperazione con la NATO. Si è quindi discusso delle prossime sfide che il nuovo parlamento egiziano dovrà affrontare sia in termini di riforme che di sfide economiche considerato anche il forte incremento demografico nel Paese. Si è anche affrontato il caso dell'omicidio dello studente italiano Giulio Regeni. Altri incontri si sono svolti presso l'Ambasciata italiana, Focal point NATO, e quella francese. Nel corso della riunione, cui ha partecipato l'on. Paolo Alli in quanto Vice Presidente dell'Assemblea, i parlamentari hanno incontrato esponenti di alto livello delle istituzioni egiziane: il Presidente della Repubblica araba di Egitto, Abdel Fattah al-Sissi; il Presidente della Camera dei Rappresentanti, H.E.Ali Abdel Aal; il Ministro degli Affari esteri, Sameh Hassan Shoukry e il Ministro della Difesa, Gen. Sedki Sobhi Sayyid Ahmed.

Riunione della Commissione Permanente (Parigi, 1-2 aprile 2016)
L'1 e 2 aprile ha avuto luogo a Parigi la Riunione della Commissione Permanente a cui ha presto parte l'onorevole Alli. Nel corso della riunione sono state definite le linee principali delle sessioni primaverili e annuali 2017 e 2018 e dei futuri incontri da calendarizzare per il 2017 e 2018. La Commissione Permanente ha accolto l'invito della Georgia ad osservare le elezioni parlamentari fissate per l'ottobre 2016. Sono stati anche esaminati i seguiti derivanti dalla decisione del dicembre 2015 dei Ministri degli Affari esteri di invitare il Montenegro ad avviare i negoziati di accessione al Trattato atlantico.

Visita della Sottocommissione sulla governance democratica in Bosnia Erzegovina e in Serbia (Sarajevo e Belgrado, 7-10 marzo 2016)
A vent'anni dalla conclusione degli Accordi di Dayton, i Balcani sono ancora scossi da tensioni regionali ed etniche cui si aggiungono le tensioni causate dall'altissimo numero di rifugiati che giungono nella regione a seguito dei conflitti in Iraq e Siria e dal numero consistente di combattenti stranieri che da qui partono alla volta della Siria. Di queste tematiche i parlamentari della NATO hanno discusso a Sarajevo con esponenti della Camera dei Rappresentanti e della Camera dei Popoli, con il Ministro della Difesa Marina Pendeš; con il Ministro della Sicurezza Dragan Mektić; con il Vice Ministro degli Affari esteri, Josip Brkic, e con esponenti della società civile. I parlamentari hanno quindi visitato Camp Butmir, sede di una base NATO.
A Belgrado, la Delegazione ha incontrato all'Assemblea nazionale il Vice Presidente dell'Assemblea, parlamentari delle Commissioni Difesa, Affari esteri, Affari interni e Integrazione europea. Ha inoltre incontrato il Primo Ministro Aleksandar Vučić; il Ministro degli Affari esteri, Ivica Dačić e il Ministro degli Interni, Nebojša Stefanović, con i quali sono state discusse le tendenze ultra nazionaliste in Serbia e più in generale nell'intera regione; i rapporti Serbia-NATO, il processo di riforme che il governo sta sostenendo con l'obiettivo di entrare nell'Unione europea, i rapporti con Pristina e le elezioni parlamentari anticipate in programma ad aprile.
La Delegazione NATO era composta di 21 parlamentari; per l'Italia era presente l'on. Bruno Censore. A margine dei lavori, l'on. Censore ha incontrato a Sarajevo l'Ambasciatore Ruggero Corrias.

Riunione congiunta delle Commissioni Politica, Difesa e sicurezza ed Economia e sicurezza (Bruxelles, 13-15 febbraio 2016)
Dal 13 al 15 febbraio 2015 si è svolta a Bruxelles la riunione congiunta delle Commissioni Politica, Difesa e sicurezza ed Economia e sicurezza dell'Assemblea parlamentare della NATO. Alla missione hanno preso parte i deputati Paolo Alli, Vice Presidente della Delegazione italiana e Vice Presidente dell'Assemblea NATO, Andrea Causin, Luca Frusone e i senatori Lorenzo Battista Cristina De Pietro, Franco Panizza, Domenico Scilipoti Isgrò, Vito Vattuone. I parlamentari NATO hanno incontrato Gilles de Kerchove, Coordinatore anti terrorismo dell'Unione europea; Jamie Shea, Vice Assistente Segretario Generale per le sfide emergenti alla sicurezza con cui hanno discusso dell'agenda politica della NATO in vista del Vertice di Varsavia; Patrick Turner, Segretario generale aggiunto per le Operazioni che ha aggiornato i partecipanti sulle operazioni NATO in corso e su quelle future; altri temi trattati sono stati le spese per la difesa e le relazioni NATO-Russia. Si è inoltre svolta una tavola rotonda con gli Ambasciatori, Rappresentanti permanenti di Francia, Slovacchia, Turchia e Stati Uniti al Consiglio Atlantico; Oana Lungescu, Portavoce della NATO e William Alberque che è intervenuto sul ruolo della NATO nella deterrenza, non proliferazione e il disarmo in Europa. Il 15 febbraio, i membri dell'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea, i Presidenti delle Delegazioni nazionali, i Presidenti delle Commissioni nonché i componenti delle Delegazioni canadese e statunitense hanno partecipato, presso il Quartier generale della NATO, all'annuale incontro con il Segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, e i Rappresentanti Permanenti al Consiglio Nord Atlantico. L'on. Alli, in qualità di Vice Presidente dell'Assemblea NATO, ha partecipato alla riunione del Consiglio interparlamentare NATO-Georgia (GNIC).

Riunione annuale delle Commissioni Economica e politica all'OCSE (Parigi, 3-5 febbraio 2016)
Le Commissioni Economica e Politica hanno partecipato a Parigi alla consueta riunione annuale presso l'OSCE che si è svolta in concomitanza con la 4^ giornata parlamentare dell'Organizzazione. L'iniziativa 2016 era volta a presentare ai parlamentari degli Stati membri le analisi e le "recommendations" dell'OCSE su temi di concreta attualità, tra cui i seguiti della COP21, l' "Uberizzazione dell'economia", la lotta al finanziamento del terrorismo. Ai lavori hanno partecipato gli onorevoli Paolo Alli e Andrea Causin nonché l'on. Giampaolo Galli, focal point della Camera dei deputati presso l'OCSE. A margine dei lavori, i parlamentari italiani hanno incontrato l'Amb. Gabriele Checchia, Rappresentante Permanente dell'Italia presso l'OCSE.

Visita della Commissione Difesa e sicurezza negli Stati Uniti (Washington DC e Miami, 26-29 gennaio 2016)
L'annuale visita della Commissione Difesa e sicurezza negli Stati Uniti ha avuto come oggetto le strategie politiche degli Stati Uniti in tema di lotta al terrorismo, contrasto a Daesh, relazioni transatlantiche, relazioni Stati Uniti-Russia, gli investimenti per la difesa in Europa, la NATO in vista del Vertice di Varsavia. A Washington la Delegazione ha avuto incontri al Congresso e con rappresentanti ed analisti del Dipartimento di Stato, del Dipartimento della Difesa, della Brookings Institution e dell'Istituto per la pace degli Stati Uniti (USIP). A Miami, i parlamentari hanno visitato il Quartier generale del Comando meridionale degli Stati Uniti (SOUTHCOM), responsabile di tutte le azioni militari in America centrale, America del Sud e nei Caraibi, dove si sono confrontati sul contrasto al traffico di droga, armi e persone. In seguito, i delegati hanno visitato la Stazione della Guardia costiera aerea di Miami dove hanno assistito ad una dimostrazione tattica; la Stazione della Guardia costiera degli Stati Uniti e la Base aerea di Homestead.
Alla visita hanno partecipato circa 40 parlamentari, in rappresentanza di 19 Paesi dell'Alleanza; l'Italia era rappresentata dal Sen. Lorenzo Battista.

Riunione congiunta in Arabia Saudita del GSM e della Sottocommissione Governance democratica (Riad, 18-20 gennaio 2016)
Dal 18 al 20 gennaio ha avuto luogo la visita congiunta in Arabia Saudita del Gruppo speciale Mediterraneo e Medio Oriente e della Sottocommissione sulla governance democratica , con l'obiettivo di approfondire alcuni temi: la visione dell'Arabia saudita della sicurezza regionale, in particolare la cooperazione nel Golfo, l'Iraq, la Siria, l'Iran, i rapporti con lo Yemen e Daesh; i rapporti dell'Arabia saudita con Stati Uniti, Europa e Russia; le strategie dell'Arabia saudita nella lotta al terrorismo; cambiamenti nella politica nazionale e a livello sociale; implicazioni per l'Arabia saudita derivanti dai cambiamenti nel mercato globale dell'energia. Tra gli altri, i delegati della NATO hanno incontrato Mohammad Jefri, Vice-Presidente del Consiglio consultivo; Abdullah Alsheikh, Presidente del Majlis Ashura, il Ministro della Difesa e quello degli Affari esteri. Una delegazione ristretta, tra cui l'on. Alli, ha avuto modo di incontrare in udienza privata il re Salman bin Abdulaziz Al Sa'ud, custode delle due Moschee. Alla missione hanno partecipato gli onorevoli Alli e Censore e il senatore Panizza, che a margine degli incontri hanno incontrato l'Ambasciatore d'Italia in Arabia Saudita, Mario Boffo.

15mo Forum parlamentare transatlantico (Washington, 7-8 dicembre 2015)
Il Forum parlamentare transatlantico, organizzato dall'Assemblea parlamentare della NATO, il Consiglio atlantico degli Stati Uniti e l'Istituto per gli studi strategici nazionali della National Defense Univeristy, rappresenta l'occasione più importante per i parlamentari della NATO di approfondire con l'Alleato americano la sua visione sulle questioni di sicurezza di comune interesse. I temi in discussione quest'anno hanno riguardato i principali temi di politica internazionale: lo stato delle relazioni transatlantiche e il trattato TTIP, i rapporti con la Russia e la guerra ibrida, trasformazione ed adattamento delle forze militari americane, Daesh, la questione nucleare iraniana e le implicazioni per la sicurezza regionale e internazionale, le elezioni presidenziali americane del 2016. Alla missione hanno partecipato gli onorevoli Alli, Causin, Censore e Valentini e i senatori Battista, Migliavacca, Uras, Vattuone e Volpi.

Seminario congiunto del Gruppo Speciale Mediterraneo e Medio Oriente e della Sottocommissione per le relazioni economiche transatlantiche (Firenze, 26-27 novembre 2015)
Oltre 150 parlamentari hanno partecipato al Seminario congiunto del Gruppo Speciale sul Mediterraneo e il Medio Oriente (GSM) e della Sottocommissione per le relazioni economiche transatlantiche (ESCTER) in programma a Firenze il 26 e 27 novembre 2015. L'evento, promosso dal Presidente della Delegazione italiana all'Assemblea NATO, Andrea Manciulli, si è articolato in otto sessioni, toccando temi di stringente attualità: le origini ideologiche, teologiche e socio-economiche del terrorismo jihadista; la crisi dei rifugiati; l'evoluzione dei rapporti dell'Europa con il Medio Oriente; il finanziamento del terrorismo; le prospettive energetiche nell'area MENA; le sfide affrontate dalle donne nella regione MENA; Libia tra Stato e guerra civile; Russia, Iran e l'ordine regionale emergente. Nel corso della prima sessione dei lavori è stato discusso il rapporto ISIS: sfida alla sicurezza regionale e internazionale, presentato dall'on. Andrea Manciulli, approvato poi all'unanimità. All'evento sono intervenuti in qualità di oratori Pietro Grasso, Presidente del Senato; Laura Boldrini, Presidente della Camera; Angelino Alfano, Ministro dell'Interno; Paolo Gentiloni, Ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale; Roberta Pinotti, Ministro della Difesa; Marco Minniti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e il gen. Claudio Graziano, Capo di Stato maggiore della difesa. Federica Mogherini, Alto rappresentante dell'Unione europea per gli Affari esteri e la politica di sicurezza e Vicepresidente della Commissione, interverrà in video conferenza da Bruxelles. Per la Delegazione italiana all'Assemblea NATO erano presenti gli onorevoli Manciulli, Alli, Causin, Censore, Frusone, Martella, Piras e Valentini e i senatori Battista, De Pietro, Panizza, Scilipoti Isgrò, Uras e Vattuone.

90mo Seminario Rose-Roth (Chisinau, 11-13 novembre 2015)
Dall' 11 al 13 novembre a Chisinau (Moldova) ha avuto luogo il 90mo Seminario Rose-Roth dal titolo "Il futuro europea della Moldova: il contesto regionale e le sfide interne", organizzato dal Parlamento della Moldova in collaborazione con l'Assemblea parlamentare della NATO. Gli sviluppi politici interni, la questione della Transdnistria, questioni di sicurezza regionale alla luce degli eventi in Ucraina, la cooperazione Moldova-NATO sono stati i temi principali affrontati dagli oltre 90 parlamentari che hanno preso parte ai lavori dove sono intervenuti, tra gli altri, Gheorghe Brega, facente funzioni del Primo Ministro della Repubblica di Moldova; Andrian Candu, Presidente del parlamento e Natalia Gherman, Vice Primo Ministro e Ministro degli Affari esteri e dell'Integrazione europea. La Delegazione italiana era composta dagli onorevoli Paolo Alli, Vice Presidente della Delegazione italiana e Vice Presidente dell'Assemblea Parlamentare NATO, Bruno Censore, Andrea Causin, Luca Frusone e Roberto Morassut, nonché dai senatori Domenico Scilipoti Isgrò, Franco Panizza e Vito Vattuone.

Visita in Qatar (Doha, 2-4 novembre 2015)
Dal 2 al 4 novembre il senatore Scilipoti Isgrò ha partecipato alla visita in Qatar della Sottocommissione sulle tendenze tecnologiche e la sicurezza, di cui è Vice Presidente. Principale obiettivo della missione era approfondire le conoscenze sul settore energetico del Qatar e il ruolo che il Paese svolge nel contesto della sicurezza energetica internazionale. Al centro dei colloqui, le politiche energetiche e sicurezza, la cyber security, il ruolo dell'Iran nella regione del Golfo e i recenti sviluppi dell'accordo nucleare, il ruolo e le priorità del Consiglio di cooperazione del Golfo ed infine la sicurezza alimentare ed idrica nella regione. I delegati hanno incontrato i Ministri dell'Energia e dell'industria, degli Affari esteri e della Difesa nonché esponenti del mondo accademico e degli Istituti di ricerca. Hanno inoltre visitato la città industriale di Ras Laffan e avuto incontri alla Maersk Oil e alla Qatar Petroleum.

Visita in Italia (Cagliari, Napoli e Roma, 28-30 ottobre 2015)
Dal 28 al 30 ottobre ha avuto luogo la visita in Italia della Sottocommissione sul Futuro delle capacità di difesa e sicurezza (DSCFC). La visita ha avuto inizio in Sardegna, il 28 ottobre, dove i parlamentari hanno assistito, presso la base NATO di Capo Teulada, all'esercitazione Trident Junction 2015, che si svolge in Italia, Portogallo, Spagna, Oceano atlantico e mar Mediterraneo, e vede coinvolti 36 mila militari provenienti da più di 30 Paesi. Il giorno successivo, la Delegazione ha visitato a Napoli il Comando della forza congiunta alleata (JFC Naples). Il 30 ottobre i parlamentari hanno preso parte, nella sede della Camera dei deputati, ad una Tavola rotonda sul tema dei migranti con la partecipazione dell'on Gennaro Migliore, Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti nei centri di accoglienza, nei centri di accoglienza per richiedenti asilo e nei centri di identificazione ed espulsione, e di Natalie Tocci, Vicedirettore dell'Istituto Affari Internazionali e Special Adviser dell'Alto Rappresentante e Vice Presidente della Commissione europea Federica Mogherini sulla nuova strategia di politica estera dell'Unione europea. Al termine dell'incontro, i delegati hanno visitato il Comando in Capo della Forza navale CINCNAV, dove hanno preso parte a dei briefing nelle sale operative della struttura. Alla missione hanno partecipato i senatori Battista, Floris, Uras, Scilipoti Isgrò e Vattuone.

61ma Sessione annuale (Norvegia, 9-12 ottobre 2015)
Dal 9 al 12 ottobre a Stavanger, Norvegia, ha avuto luogo la 61ma Sessione annuale (vedi Newsletter n. XX).

Riunione del Gruppo Speciale Mediterraneo e Medio Oriente (Tunisia, 28 settembre-1 ottobre 2015)
Dal 28 settembre al 1 ottobre ha avuto luogo in Tunisia la Riunione del Gruppo Speciale Mediterraneo e Medio Oriente (GSM) a cui ha preso parte l'onorevole Alli. Durante la missione i parlamentari hanno dibattuto i seguenti temi: "la lotta della Tunisia contro il terrorismo; la prospettiva della Tunisia rispetto alle minacce alla sicurezza della Regione; immigrazione illegale; l'economia tunisina e l'agenda delle riforme; la cooperazione NATO-Tunisia; la cooperazione UE-Tunisia; la Tunisia dopo la rivoluzione: la costruzione delle istituzioni democratiche". A Tunisi i parlamentari hanno incontrato Mohamed Ennaceur, Presidente del Parlamento tunisino, e il Ministro degli interni, Gharsalli. Sono stati inoltre svolti incontri presso la base navale tunisina di Bizerta, la Banca Mondiale e la Delegazione UE di Tunisi. I parlamentari hanno poi partecipato a una Tavola rotonda con docenti universitari sui temi delle riforme, della scuola, della lotta al terrorismo e della disoccupazione giovanile e, successivamente, incontrato rappresentanti della società civile tunisina, di organismi internazionali e ONG.

Visita della Commissione Politica (Svezia, 24-25 settembre 2015)
Dal 24 al 25 settembre ha avuto luogo la visita della Commissione Politica (PC) in Svezia (Stoccolma) a cui hanno preso parte gli onorevoli Causin, Alli e Martella. Temi della missione: la cooperazione militare tra Svezia e Finlandia; la Cooperazione NATO-Svezia; le priorità della politica di difesa svedese; si è svolta quindi una tavola rotonda sulla cooperazione nordica in materia di difesa (NORDEFCO) e sulle relazioni Svezia-NATO. La delegazione ha anche incontrato alcuni rappresentanti del settore giovanile dei partiti politici svedesi. I parlamentari hanno discusso su "La Russia sotto il profilo della sicurezza e dell'economia" presso la FOI, agenzia di ricerca svedese sulla difesa. Presso l'Istituto internazionale di ricerca sulla pace di Stoccolma (SIPRI) i parlamentari hanno discusso sui partenariati della NATO e sulle caratteristiche delle spese militari in Europa. Sono intervenuti, tra gli altri, Anna-Karin Enestrom, Ministro degli Affari esteri e Peter Hultqvist, Ministro della Difesa.

Visita della Sottocommissione sulla Sicurezza energetica e ambientale (Estonia, 24-25 settembre 2015)
Dal 24 al 25 settembre a Tallin, Estonia, ha avuto luogo la visita della Sottocommissione sulla Sicurezza energetica e ambientale (STCEES) a cui hanno preso parte i senatori Uras, Scilipoti Isgrò e l'onorevole Morassut. A Tallin i parlamentari hanno incontrato alcuni rappresentanti del governo con cui hanno discusso della cyber security in Estonia, e dei cyber attacks; successivamente, nella sede del Parlamento estone, hanno discusso della modernizzazione dell'esercito russo; i parlamentari hanno quindi svolto incontri presso la Cybernetica AS (una compagnia che sviluppa e produce software e prodotti telematici per la sicurezza), il NATO Co-operative Cyber Defence Centre of Excellence, e la Ämari Airbase, la base utilizzata per la missione di Air Policing della NATO nel Baltico.

Visita a Bruxelles del Presidente Manciulli (22-23 settembre 2015)
Dal 22 al 23 settembre il Presidente Manciulli ha effettuato una visita a Bruxelles nella sua veste di Relatore del GSM. Nel corso della missione, organizzata in collaborazione con la rappresentanza permanente dell'Italia presso la NATO, il Presidente Manciulli ha incontrato al Quartier generale della NATO Jamie Shea, Vice Assistente Segretario generale della NATO per le sfide emergenti alla sicurezza, e John Dorrance, capo dell'Intelligence Unit della NATO. Al margine degli incontri, il Presidente Manciulli ha incontrato l'Ambasciatore Mariangela Zappia, Rappresentante permanente dell'Italia al Consiglio Atlantico.

Visita congiunta delle Sottocommissioni sui Partenariati NATO e sulla Sicurezza energetica e ambientale (Finlandia, 21-23 settembre 2015)
Dal 21 al 23 settembre ha avuto luogo a Helsinki, Finlandia, la visita congiunta delle Sottocommissioni sui Partenariati NATO (PCNP) e sulla Sicurezza energetica e ambientale (STCEES) a cui hanno preso parte gli onorevoli Alli e Morassut e i senatori Uras e Scilipoti Isgrò. I parlamentari NATO hanno svolto incontri al Ministero della Difesa sulla politica di difesa della Finlandia, al Ministero degli affari esteri con Timo Soini, Ministro degli affari esteri sulle Sfide alla Sicurezza nella regione del Nord, al Finnish Institute of International Affairs (FIIA) su Russia, Ucraina, regione Baltica e cyber security. I parlamentari hanno anche visitato la sede della Arctica Shipping (compagnia statale che gestisce la flotta finlandese di rompighiaccio). Al termine della missione, i delegati sono stati ricevuti da Sauli Niinistö, Presidente della Repubblica.

Riunione speciale per il 60° anniversario dell'Assemblea parlamentare NATO (Parigi, 18 luglio 2015)
Il 18 luglio ha avuto luogo a Parigi la Riunione speciale per celebrare il 60° anniversario dell'Assemblea parlamentare NATO. Vi hanno preso parte l'onorevole Alli e il senatore Vattuone. Per celebrare la prima riunione della conferenza parlamentare della NATO che si tenne a Parigi nel 1955, la delegazione francese ha organizzato, presso il Senato francese, una riunione speciale cui hanno preso parte 71 parlamentari dei Paesi membri. La riunione è stata dedicata a: "Il contesto strategico 2015"; "Ruolo della NATO e l'UE e la complementarietà delle due organizzazioni"; "Le capacità militari e contesto strategico"; "Ruolo dei parlamenti nell'evoluzione e nel futuro della NATO". I lavori sono strati introdotti dal Presidente del Senato, Gérard Larcher, che ha parlato del ruolo della politica di difesa e della collocazione della Francia nel mondo. I parlamentari hanno ascoltato, tra gli altri, gli interventi di Jean-Yves Le Drian, Ministro della difesa, Terry Stamatopoulos, Segretario generale aggiunto della NATO, Alain Le Roy, Segretario generale del Servizio europeo per l'azione esterna dell'UE, il Generale Jean-Paul Paloméros, Comandante Supremo NATO per la Trasformazione (SACT).

Visita della Commissione sulla Dimensione civile della sicurezza (Tajikistan e Kazakistan, 22-26 giugno 2015)
Dal 22 al 26 giugno, a Dushanbe (Tajikistan) ed Astana (Kazakistan) ha avuto luogo la visita della Commissione sulla Dimensione civile della sicurezza (CDS); vi hanno partecipato 8 parlamentari provenienti da sette Paesi NATO tra cui l'onorevole Censore e il senatore Panizza. In Tagikistan, la delegazione ha incontrato il Presidente del Tajikistan, Emomali Rahmon; il Presidente del Senato e i Ministri degli Affari esteri, della Difesa e degli Interni ed alti funzionari. In Kazakistan, i parlamentari hanno incontrato il Ministro degli Affari esteri, Erlan Idrissov; i Presidenti di entrambi i rami del Parlamento ed alcuni alti funzionari. Al centro dei colloqui nelle due capitali l'Afghanistan, i rapporti con la Russia, la lotta al terrorismo e le relazioni della NATO con Tagikistan e Kazakistan.

89mo Seminario Rose-Roth (Yerevan, 18-20 giugno 2015)
Dal 18 al 20 giugno a Yerevan (Armenia) ha avuto luogo l'89mo Seminario Rose-Roth dal titolo "Sicurezza e stabilità nel Caucaso meridionale: promuovere una pace regionale duratura", organizzato dal Parlamento armeno in collaborazione con l'Assemblea parlamentare della NATO. Ai lavori hanno partecipato gli onorevoli Paolo Alli, Vice Presidente della Delegazione italiana e Vice Presidente dell'Assemblea Parlamentare NATO, Bruno Censore e Roberto Morassut, nonché i senatori Domenico Scilipoti Isgrò, Maurizio Migliavacca, Franco Panizza, Luciano Uras e Vito Vattuone. Nella sessione di apertura, il Vice Presidente Alli ha svolto un intervento introduttivo nel corso del quale ha affermato che la cooperazione tra Armenia e NATO-PA ha compiuto buoni progressi negli ultimi dieci anni, ampliando e approfondendo progetti comuni. Nelle sette sessioni di lavoro sono stati approfonditi i seguenti temi: la cooperazione armena nella Comunità Euro-Atlantica, la minaccia dell'ISIS, la mediazione della NATO nel Caucaso meridionale e nel conflitto del Nagorn-Karabakh, la politica di difesa e la questione delle frontiere chiuse in Armenia, la sicurezza energetica e le politiche di sviluppo sociale nella regione.

Giornata di Esercitazione NATO "Capable Logistician 2015 (CL15)" (Ungheria, 14-16 giugno 2015)
Dal 14 al 16 giugno il senatore Scilipoti Isgrò ha partecipato alla Giornata di Esercitazione NATO "Capable Logistician [Capacità logistiche] 2015", presso il Bakony Combat Training Centre nell'Ungheria occidentale. La Divisione "Sfide emergenti alla sicurezza" della NATO ha invitato i membri dell'Ufficio di presidenza della Sottocommissione a seguire uno Smart Energy Demonstration Camp [Campo dimostrativo per l'energia intelligente] con l'intento di permettere ai partecipanti di osservare un approccio basato su sistemi integrati alle nuove idee in fatto di energia per le forze armate della NATO. In particolare, l'obiettivo della missione è stato quello di testare l'interoperabilità della NATO e verificarne gli standard attraverso dimostrazioni con l'interazione di altre unità logistiche come Gasolio, Acqua, Polizia militare, manutenzione e recupero.

Riunione congiunta del Consiglio interparlamentare NATO-Ucraina e delle Sottocommissioni transizione e sviluppo e Partenariati NATO (Ucraina, 8-9 giugno 2015)
Dall'8 al 9 giugno ha avuto luogo a Kiev (Ucraina) la Riunione congiunta del Consiglio interparlamentare NATO-Ucraina (UNIC) e delle Sottocommissioni transizione e sviluppo (ESCTD) e Partenariati NATO (PCNP). Alla riunione hanno preso parte gli onorevoli Alli e Battista. La delegazione ha incontrato il Ministro della Difesa Stepan Poltorak, alcuni leader politici e alti gradi militari ucraini, funzionari della NATO e rappresentanti della società civile con i quali sono stati discussi i più recenti sviluppi sul terreno, in particolare la situazione nelle città di Marinka e Mariupol, la consistenza degli arsenali dei separatisti e la situazione nelle acque del mar Nero.

Visita in Israele del Presidente Andrea Manciulli (Tel Aviv, 9-12 giugno 2015)
Dal 9 al 12 giugno il Presidente Manciulli ha effettuato una visita a Tel Aviv nella sua veste di Relatore del GSM. Nel corso della missione, organizzata in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia a Tel Aviv, il Presidente ha avuto incontri alla Knesset con Hilik Bar, Vice Presidente della Knesset e Segretario del Partito Laburista e Michael Oren. Ha altresì incontrato Eran Lerman, Consigliere Aggiunto per la Sicurezza Nazionale; il Gen. Amos Gilad, Consigliere Politico del Ministero della Difesa e il Prof. Tommy Steiner, della Lauder School of Government, Interdisciplinary Center Herzliya. A margine degli incontri, il Presidente Manciulli ha avuto un incontro con l'Ambasciatore italiano, Francesco Maria Talò.

Visita della Commissione Scienza e Tecnologia (Stati Uniti, 1-5 giugno 2015)
Dal 1 al 5 giugno ha avuto luogo la visita della Commissione Scienza e Tecnologia (STC) a New York, Connecticut (Stati Uniti); hanno preso parte alla missione l'onorevole Morassut e il senatore Scilipoti Isgrò. La delegazione ha visitato New Haven, Stratford, e New London nel Connecticut, e anche New York. Gli incontri svolti hanno avuto come tema la ricerca aerospaziale; il salvataggio e la ricerca in mare ed in particolare nell'Oceano artico; l'ONU e il disarmo; il ruolo della tecnologia nella sicurezza nazionale.

Visita in Giappone della Sottocommissione Partenariati NATO (Tokyo, 1-5 giugno 2015)
Una delegazione della Sottocommissione Partenariati NATO (PCNP), composta da 16 membri provenienti da 11 paesi NATO ha visitato il Giappone dal 1 al 5 giugno con l'obiettivo di approfondire le questioni di sicurezza regionale, la politica estera del Giappone e le priorità di sicurezza nonché le relazioni del paese con la NATO; della delegazione facevano parte gli onorevole Alli e Censore. A Tokyo la delegazione ha incontrato, tra gli altri, il Vice Ministro della difesa Akira Satoh, il Vice capo di Gabinetto del Primo Ministro, Katsunobu Kato. Si sono svolti incontri anche con i componenti del Consiglio Globale della Sicurezza del Parlamento del Giappone; i parlamentari hanno anche avuto l'opportunità di avere uno scambio di opinioni con alcuni esperti indipendenti nell'ambito di tavole rotonde organizzate dalla Tokyo Foundation, dal National Graduate Institute for Policy Studies (GRIPS), e dalla Konrad Adenauer Foundation (KAS).

Visita in Germania del Presidente Andrea Manciulli (Berlino, 26-27 maggio 2015)
Dal 26 al 27 maggio il Presidente Manciulli ha effettuato una visita a Berlino nella sua veste di Relatore del GSM. Nel corso della missione, organizzata in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia a Berlino, ha incontrato Wolfram Lacher, responsabile ricerca su terrorismo jihadista presso la SWP (Stiftung Wissenschaft und Politik; German Institute for International and Security Affairs); Alfred Grannas, Vice Direttore Generale e Inviato Speciale del Ministro degli Esteri per l'Ordine Internazionale, le Nazioni Unite e i Diritti Umani; Klaus-Dieter Fritsche, Sottosegretario di Stato alla Cancelleria federale con delega alla Sicurezza. A margine degli incontri, il Presidente Manciulli ha avuto un incontro con l'Ambasciatore italiano, Pietro Benassi.

Sessione primaverile (Budapest, 15-18 maggio 2015)
Dal 15 al 18 maggio ha avuto luogo a Budapest (Ungheria) la Sessione primaverile. Nel corso della plenaria sono intervenuti il Segretario generale delegato della NATO Alexander Vershbow, il Presidente del Parlamento della Georgia David Usupashvili, il Presidente della Camera dei Rappresentanti della Bosnia-Erzegovina Sefik Dzaferovic, il Presidente del Parlamento della FYROM, Trajko Veljanoski, e il Presidente del Parlamento Montenegrino nonché presidente emerito dell'Assemblea parlamentare dell'OSCE Ranko Krivokapic, e il primo vicepresidente del Parlamento d'Ucraina Andriy Parubiy. L'Assemblea ha adottato una risoluzione sull'allargamento della NATO invitando, tra l'altro, i governi e i parlamenti dei paesi membri della NATO a "fornire ai candidati all'adesione il sostegno deciso in occasione del Summit del Galles e a prendere una decisione prima della fine del 2015 per quanto riguarda l'ingresso del Montenegro oltre a definire un piano d'azione per l'adesione della Georgia". Alla riunione hanno preso parte il Presidente Manciulli e i deputati Frusone, Causin, Alli, Morassut Martella, Censore, e i senatori Scilipoti Isgrò, Uras, Floris, Vattuone, Migliavacca, De Pietro, Battista, Panizza.

Visita della Sottocommissione sulla Cooperazione transatlantica in materia di difesa e sicurezza (Norvegia, 27-30 aprile 2015)
Dal 27 al 30 aprile ha avuto luogo a Oslo, Bodø, Sortland e Tromso (Norvegia) la visita di una delegazione, composta da 24 parlamentari, della Sottocommissione sulla Cooperazione transatlantica in materia di difesa e sicurezza (DSCTC) con l'obiettivo di approfondire la conoscenza delle sfide che la Norvegia deve affrontare a fronte del rapido cambiamento nel Grande Nord; hanno preso parte alla visita anche i senatori Battista e Vattuone.

Visita congiunta delle Sottocommissioni sulle Relazioni economiche transatlantiche e sulle Relazioni transatlantiche (Washington DC e Boston, 20-24 aprile 2015)
Dal 20 al 24 aprile ha avuto luogo a Washington DC e Boston la visita congiunta delle Sottocommissioni sulle Relazioni economiche transatlantiche (ESCTER) e sulle Relazioni transatlantiche (PCTR) a cui hanno preso parte gli onorevoli Causin e Alli e la senatrice De Pietro. A Washington i lavori si sono aperti con una tavola rotonda con gli Ambasciatori dei paesi membri della NATO sui temi delle relazioni transatlantiche, la cooperazione in materia di lotta al terrorismo; evoluzione della discussione sul TTIP. I lavori sono quindi proseguiti presso la Johns Hopkins University dove i parlamentari hanno svolto incontri sul tema della crisi Russia-Ucraina. Successivamente i parlamentari si sono trasferiti al Washington Institute for Near East Policy dove si è svolto un seminario sui Conflitti in Siria e Iraq, sulla situazione in Iran e Arabia Saudita e sul conflitto Israelo-Palestinese. E' seguita quindi una riunione al Dipartimento di Stato USA: La Russia e la sicurezza Euro-Atlantica, La Repubblica Popolare e Democratica di Corea (Corea del Nord), l'ascesa della Cina, la sicurezza nel Mar della Cina orientale e meridionale, sono stati i temi degli incontri. La riunione è proseguita presso la Banca Mondiale e al Dipartimento della Difesa USA (si è parlato di Siria, Iraq, e Regione MENA). A Boston i parlamentari hanno svolto incontri presso il Massachusetts Institute of Technology (M.I.T.) e la Fletcher School.

88mo Seminario Rose-Roth (Belgrado, 31 marzo - 2 aprile 2015)
Dal 31 marzo al 2 aprile, a Belgrado, ha avuto luogo l'88mo Seminario Rose-Roth dal titolo "Serbia, i Balcani occidentali e la comunità euro-atlantica". Hanno preso parte alla riunione oltre al Presidente Manciulli, i deputati Causin, Frusone, Morassut, Martella, Censore, Alli, e i senatori Floris, Vattuone, Scilipoti Isgrò, Uras. Nelle sette sessioni sono stati approfonditi i seguenti temi: "la Serbia nella Comunità Euro-Atlantica", "I Balcani Occidentali e l'Integrazione Euro-Atlantica"; "la Cooperazione regionale nei Balcani Occidentali", "Foreign Fighters nel Medio Oriente e Nord Africa: una sfida comune", "La lotta contro la corruzione e il crimine organizzato nei Balcani occidentali" "Riforma del settore della Difesa", "Il dialogo Belgrado - Pristina". Nell'ambito della riunione è intervenuto, tra gli altri, Aleksandar Vucic, Primo Ministro della Repubblica di Serbia.

Visita congiunta della Sottocommissione Transizione e Sviluppo (ESCTD) e del Consiglio interparlamentare Georgia-NATO (Tbilisi, 25-27 marzo 2015)
Dal 25 al 27 marzo ha avuto luogo a Tbilisi, in Georgia, la visita congiunta della Sottocommissione Transizione e Sviluppo (ESCTD) e del Consiglio interparlamentare Georgia-NATO. Alla visita hanno preso parte il senatore Battista e l'onorevole Alli. Nel corso della missine i delegati hanno incontrato il Presidente Giorgi Margvelshvili, il Ministro degli esteri Tamar Beruchashvili, il primo Vice Ministro della difesa Gocha Ratani, il Presidente del Parlamento David Usupashvili e alcuni deputati sia della maggioranza che dell'opposizione. I delegati hanno avuto colloqui anche con il direttore regionale della Banca Mondiale per il Caucaso del sud, Henry Kerali, il capo del Liaison Office NATO, William Lahue, e il governatore della National Bank of Georgia, Giorgi Kadagidze così come altri esperti di politica e di economia. I parlamentari, inoltre, hanno visitato la sede della Missione di monitoraggio in Georgia dell'UE e l'Administrative Boundary Lines (ABL) che separa la regione dell'Ossezia del Sud dal resto del paese.

Riunione della Commissione Permanente (Londra, 20-21 marzo 2015)
Dal 20 al 21 marzo ha avuto luogo a Londra la Riunione della Commissione Permanente a cui ha presto parte l'onorevole Alli. Nel corso della riunione sono state definite le linee principali delle sessioni primaverili e annuali 2015 e 2016 e dei futuri incontri da calendarizzare per il 2017 e 2018.

Riunione della Sottocommissione Relazioni transatlantiche (Ankara, Adana, Gaziantep, 9-12 marzo 2015)
Dal 9 al 12 marzo ha avuto luogo in Turchia (Ankara, Adana, Gaziantep) la Visita della Sottocommissione Relazioni transatlantiche (PCTR); ha partecipato alla missione l'onorevole Alli. Oltre agli incontri istituzionali svolti ad Ankara (la delegazione ha incontrato il vice primo ministro turco Kurtulmus, i ministri degli Affari esteri Cavusoglu e della Difesa Yilmaz), i parlamentari hanno visitato, ad Adana, la base aerea di Incirlik, che ospita le Forze aeree americane (USAF), turche (TAF) e inglesi (RAF). Nel gennaio 2013, e dove, dal 2013, a seguito di una richiesta della Turchia alla NATO, sono dispiegati missili Patriot lungo il confine turco-siriano. A Gaziantep, al confine con la Siria, la Sottocommissione ha visitato il campo profughi di Islahiye.

Riunione della Sottocommissione sulla Governance democratica (Washington DC e New York, 2-5 marzo 2015)
Dal 2 al 5 marzo ha avuto luogo a Washington DC e New York la Visita della Sottocommissione sulla Governance democratica (CDSDG); vi hanno partecipato i deputati Bruno Censore, Luca Frusone e il senatore Franco Panizza. A Washington i delegati hanno incontrato funzionari del Dipartimento di Stato, esperti del Servizio Studi del Congresso ed hanno visitato la Northrop Grumman Corporation, una multinazionale americana del settore aerospaziale e della difesa. A New York i parlamentari hanno avuto incontri con funzionari delle Nazioni Unite, del Dipartimento della Polizia e dell'Ufficio per la gestione delle emergenze.

Riunione congiunta delle Commissioni Politica, Difesa e sicurezza ed Economia e sicurezza (Bruxelles, 14-16 febbraio 2015)
Dal 14 al 16 febbraio 2015 si è svolta a Bruxelles la riunione congiunta delle Commissioni Politica, Difesa e sicurezza ed Economia e sicurezza dell'Assemblea parlamentare della NATO. Ai lavori hanno partecipato i deputati Paolo Alli (NCD-UDC), Vice Presidente della Delegazione italiana e Vice Presidente dell'Assemblea NATO ed Andrea Causin (SCpI) e i senatori Lorenzo Battista (Aut (SVP, UV, PATT, UPT)-PSI-MAIE), Vito Vattuone (PD) e Domenico Scilipoti Isgrò (FI-PdL), Vice Presidente della Sottocommissione sulla sicurezza energetica e ambientale. I parlamentari NATO hanno incontrato il gen. Philip Breedlove, Comandante supremo delle forze alleate in Europa (SACEUR) con cui hanno discusso di guerra ibrida; Cecilia Malmström, Commissario europeo per il commercio; Rick McDonell, Segretario Esecutivo del Gruppo di azione finanziaria (GAFI/FATF) con cui hanno analizzato il ruolo di tale organismo nella lotta al finanziamento del terrorismo; gli Ambasciatori, Rappresentanti permanenti di Francia, Lettonia e Stati Uniti al Consiglio atlantico; Jamie Shea, Vice Assistente Segretario generale della NATO; l' Amb. Maurits Jochems, ex Rappresentante civile della Nato in Afghanistan con cui hanno discusso del futuro dell'Afghanistan dopo il 2014. Il 15 febbraio si è riunito l'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea che, a conclusione dei lavori, cui ha partecipato l'on. Paolo Alli, Vice Presidente dell'Assemblea, ha adottato una Dichiarazione su "Dimostrare la coesione e i proponimenti dell'Alleanza dopo il Galles". Il 16 febbraio, i membri dell'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea, i Presidenti delle Delegazioni nazionali, i Presidenti delle Commissioni nonché i componenti delle Delegazioni canadese e statunitense hanno partecipato, presso il Quartier generale della NATO, all'annuale incontro con il Segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, e i Rappresentanti Permanenti al Consiglio Nord Atlantico. Alla riunione hanno preso parte l'on. Paolo Alli, in qualità di Vice Presidente dell'Assemblea, e il sen. Vito Vattuone, in rappresentanza del Capo delegazione. La Delegazione italiana ha altresì avuto un incontro con l'Ambasciatore Mariangela Zappia, Rappresentante Permanente dell'Italia al Consiglio Nord Atlantico.

14mo Forum Parlamentare Transatlantico (Washington, 8-9 dicembre 2014)
Una nutrita delegazione di parlamentari italiani, composta dagli onorevoli Andrea Manciulli (PD), Presidente della Delegazione, Paolo Alli (NCD), Vice Presidente della Delegazione, Bruno Censore (PD), Luca Frusone (M5S), Andrea Martella (PD), Roberto Morassut (PD), Valentino Valentini (FI-PdL) e dai senatori Lorenzo Battista (Aut. MAIE, PSI), Maurizio Migliavacca (PD), Franco Panizza (Aut. MAIE, PSI), Domenico Scilipoti Isgrò (FI-PdL), Vito Vattuone (PD) e Raffaele Volpi (LN-Aut), ha partecipato all'annuale Forum transatlantico. L'evento, organizzato dall'Assemblea parlamentare della NATO, il Consiglio atlantico degli Stati Uniti e l'Istituto per gli studi strategici nazionali della National Defense Univeristy, rappresenta l'occasione più importante per i delegati NATO di approfondire con l'Alleato americano la sua visione in merito a questioni di sicurezza di comune interesse. I temi in discussione sono stati lo stato delle relazioni transatlantiche, i rapporti con la Russia e la situazione in Ucraina, la crisi in Iraq e Siria e la strategia americana di contrasto all'ISIL, la politica americana verso l'Africa alla luce del Vertice USA-Africa, le implicazioni a livello di politica nazionale e internazionale delle elezioni americane. A margine dei lavori, la Delegazione italiana ha organizzato, in collaborazione con l'Ambasciata italiana a Washington, alcuni incontri di approfondimento con esperti dei centri di ricerca. Gli sviluppi politici e di sicurezza in Siria, Libia ed Egitto sono stati al centro di una Tavola rotonda all`Atlantic Council cui hanno partecipato il Vice Presidente Francis Ricciardone, ed alcuni esperti del Centro Rafik Hariri per il Medio oriente tra cui Faysal Itani, Karim Mezran, Mirette F. Mabrouk, Amy Hawthorne e Frances Burwell. Al Carnegie Endowment for Peace i parlamentari italiani hanno discusso di Jihadismo e nuovi media, ISIL, della situazione di sicurezza nei Paesi del Golfo, in Iran, Turchia e Nord Africa confrontandosi con gli esperti del Programma Medio oriente Joseph Bahout, Karim Sadjadpour, Michele Dunne, Nathan Brown, Anouar Boukhars e Katherine Wilkens, Vice Direttrice del Programma. Nel

Consulta l'archivio
Vedi anche