Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

INIZIO CONTENUTO

MENU DI NAVIGAZIONE DELLA SEZIONE

Salta il menu

Speciale Provvedimenti

  • Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno - D.L. 91/2017 - A.C. 4601

    Il decreto-legge 20 giugno 2017, n.91, dispone interventi urgenti al fine di dare impulso alla crescita dei territori del Mezzogiorno. Nella seduta del 26 luglio il Senato ha approvato il decreto-legge, apportandovi numerose modifiche ed integrazioni e trasmettendolo indi alla Camera, che lo ha approvato senza ulteriori modifiche martedì 1°agosto (A.C.4601). Il provvedimento è ora in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

    aggiornato a mercoledì, 2 agosto 2017
    leggi tutto... tema: Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno - D.L. 91/2017 - A.C. 4601

  • La legge annuale sulla concorrenza (A.S. 2085/B)

    Nella seduta di mercoledì 2 agosto, il Senato, con 146 voti favorevoli e 113 voti contrari, ha approvato definitivamente il disegno di legge annuale sul mercato e la concorrenza (n. 2085-B), nel testo identico a quello approvato dalla Camera (C. 3012-C).

    aggiornato a mercoledì, 2 agosto 2017
    leggi tutto... tema: La legge annuale sulla concorrenza (A.S. 2085/B)

  • Legge europea 2017

    L'Assemblea della Camera dei deputati, nella seduta del 20 luglio 2017, ha approvato con modificazioni (259 voti favorevoli, 165 astenuti e un voto contrario) il disegno di legge europea 2017 (C. 4505-A). Il disegno di legge passa ora all'esame del Senato (S. 2886).

    aggiornato a mercoledì, 26 luglio 2017
    leggi tutto... tema: Legge europea 2017

  • Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale

    E' all'esame dell'Assemblea della Camera il D.L. 73/2017, recante"Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale".  Esso amplia l'elenco delle vaccinazioni obbligatorie per i minori, opera una revisione delle relative sanzioni e modifica la disciplina sugli effetti dell'inadempimento dei suddetti obblighi relativamente ai servizi educativi, alle scuole ed ai centri di formazione professionale regionale.

    aggiornato a martedì, 25 luglio 2017
    leggi tutto... tema: Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale

  • Frode in danno di soggetti vulnerabili

    L'Assemblea della Camera avvia, lunedì 24 luglio 2017, l'esame della proposta di legge A.C. 4130 e abb.-A, che affronta il tema della repressione penale delle condotte di frode patrimoniale in danno di soggetti vulnerabili a causa dell'età avanzata.

    aggiornato a venerdì, 21 luglio 2017
    leggi tutto... tema: Frode in danno di soggetti vulnerabili

  • Limiti al rinnovo dei mandati degli organi del CONI e del CIP

    Il 13 luglio 2017 la VII Commissione della Camera ha concluso l'esame in sede referente dell'A.C. 3960, già approvato dal Senato, apportandovi alcune modifiche. Il testo reca la disciplina dei limiti al numero dei mandati degli organi del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), del Comitato italiano paralimpico (CIP), nonché dei rispettivi Federazioni sportive, Discipline sportive ed Enti di promozione sportiva. In particolare, per tutte le realtà indicate, il numero massimo di mandati, a regime, è fissato in tre.

    L'Assemblea ha avviato l'esame del provvedimento il 17 luglio 2017.

    aggiornato a mercoledì, 19 luglio 2017
    leggi tutto... tema: Limiti al rinnovo dei mandati degli organi del CONI e del CIP

  • La nuova disciplina del cinema e dell'audiovisivo

    Nella Gazzetta ufficiale del 26 novembre 2016 è stata pubblicata la L. 220/2016, che definisce i principi fondamentali dell'intervento pubblico a sostegno del cinema e dell'audiovisivo, in quanto attività di rilevante interesse generale, e ne disciplina le modalità. In particolare, istituisce il Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell'audiovisivo, introduce un sistema di contributi automatici e di contributi selettivi, rafforza la disciplina del tax credit, prevede due piani straordinari per il potenziamento del circuito delle sale cinematografiche e per la digitalizzazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo. Per ulteriori aspetti, prevede deleghe al Governo.

    La ricognizione dello stato dell'arte relativo ai provvedimenti attuativi è stata resa dal Governo in Commissione il 14 luglio 2017.

    aggiornato a martedì, 18 luglio 2017
    leggi tutto... tema: La nuova disciplina del cinema e dell'audiovisivo

  • Reato di tortura

    Il Parlamento ha approvato la legge 14 luglio 2017, n. 110, che introduce nel nostro ordinamento il delitto di tortura.

    aggiornato a venerdì, 14 luglio 2017
    leggi tutto... tema: Reato di tortura

  • Repressione della propaganda del regime fascista

    Il 10 luglio 2017 l''Assemblea della Camera dei deputati avvia la discussione del provvedimento A.C. 3343-A (on. Fiano), volto ad introdurre nel codice penale il reato di propaganda del regime fascista e nazifascista.

    aggiornato a lunedì, 10 luglio 2017
    leggi tutto... tema: Repressione della propaganda del regime fascista

  • Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all'ordinamento penitenziario

    La Camera dei deputati ha definitivamente approvato la proposta di legge C. 4368, che modifica l'ordinamento penale, sia sostanziale sia processuale, nonché l'ordinamento penitenziario.

    La legge 23 giugno 2017, n. 103, è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 4 luglio 2017 ed entra in vigore il 3 agosto 2017.

    Il provvedimento è il frutto della unificazione in un unico testo, oltre che di una pluralità di disegni di legge di iniziativa di senatori, di tre progetti di legge già approvati dalla Camera: il disegno di legge di iniziativa governativa C. 2798 (Modifiche al codice penale e al codice di procedura penale per il rafforzamento delle garanzie difensive e la durata ragionevole dei processi nonché all'ordinamento penitenziario per l'effettività rieducativa della pena, S. 2067), la proposta di legge Ferranti ed altri C. 2150 (Modifiche al codice penale in materia di prescrizione del reato, S. 1844) e la proposta di legge Molteni C. 1129 (Modifiche all'articolo 438 del codice di procedura penale, in materia di inapplicabilità e di svolgimento del giudizio abbreviato, S. 2032). La proposta di legge è stata approvata dal Senato il 15 marzo 2017, a seguito della approvazione di un maxiemendamento del Governo, ed è costituita da un unico articolo, suddiviso in 95 commi.

    In particolare, sul piano del diritto sostanziale, oltre all'introduzione di una nuova causa di estinzione dei reati perseguibili a querela, a seguito di condotte riparatorie, il provvedimento interviene sulla disciplina di alcuni reati, in particolare contro il patrimonio, inasprendone il quadro sanzionatorio.

    Particolarmente significativa è poi la modifica alla disciplina della prescrizione, originariamente contenuta nel disegno di legge A.S. 1844 (già approvato dalla Camera dei deputati) e oggetto di modifiche nel corso dell'esame al Senato.

    Ulteriori modifiche, attraverso un'ampia e dettagliata delega al Governo, sono proposte con riguardo al regime di procedibilità di alcuni reati, alla disciplina delle misure di sicurezza, anche attraverso la rivisitazione del regime del cosiddetto doppio binario, e del casellario giudiziario.

    Il testo contiene poi modifiche di natura processuale. Si segnalano, in particolare, gli interventi concernenti: l'incapacità irreversibile dell'imputato di partecipare al processo; la disciplina delle indagini preliminari e del procedimento di archiviazione; la disciplina dei riti speciali, dell'udienza preliminare, dell'istruzione dibattimentale e della struttura della sentenza di merito; la semplificazione delle impugnazioni e la revisione della disciplina dei procedimenti a distanza. Da ultimo, la proposta di legge conferisce al Governo deleghe per la riforma del processo penale, in materia di intercettazioni di conversazioni o comunicazioni – individuando, fra gli altri, anche puntuali criteri direttivi con riguardo alle operazioni effettuate mediante immissione di captatori informatici (c.d. Trojan) - e per la riforma dell'ordinamento penitenziario attraverso, fra le altre, la revisione dei presupposti di accesso alle misure alternative e ai benefici penitenziari, l'incremento del lavoro carcerario, la previsione di specifici interventi in favore dei detenuti stranieri, delle donne recluse e delle detenute madri.

    aggiornato a venerdì, 7 luglio 2017
    leggi tutto... tema: Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all'ordinamento penitenziario