Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

Archivio di Prima Pagina

19/04/2019
Avviso per la presentazione di candidatura a componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali ai fini della elezione da parte della Camera dei deputati

Ai sensi dell'articolo 153, comma 1, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni e integrazioni, il Collegio del Garante per la protezione dei dati personali è costituito da quattro componenti, eletti due dal Senato della Repubblica e due dalla Camera dei deputati con voto limitato.

I componenti devono essere eletti tra coloro che presentano la propria candidatura nell'ambito di una procedura di selezione il cui avviso deve essere pubblicato nei siti internet del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati e del Garante per la protezione dei dati personali almeno sessanta giorni prima della nomina.

Le candidature possono essere avanzate da persone che assicurino indipendenza e che risultino di comprovata esperienza nel settore della protezione dei dati personali, con particolare riferimento alle discipline giuridiche o dell'informatica.

L'incarico ha durata settennale, non è rinnovabile e, per tutta la sua durata, non è possibile esercitare, a pena di decadenza, alcuna attività professionale o di consulenza, né essere amministratori o dipendenti di enti pubblici o privati, né ricoprire cariche elettive.

Coloro che intendono candidarsi a componente del Collegio, devono inviare la propria candidatura, a pena di irricevibilità, entro il 19 maggio 2019 esclusivamente tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo: garanteprivacy@certcamera.it.

I candidati, nell'inviare la propria candidatura, devono allegare i seguenti documenti:

a) un dettagliato curriculum vitae, dal quale risulti il possesso dei requisiti di cui al comma 1 dell'articolo 153 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni e integrazioni;

b) copia di un documento di identità in corso di validità. I candidati sono consapevoli che, presentando la candidatura, i propri curricula saranno pubblicati nei siti internet del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati e del Garante per la protezione dei dati personali.


INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

(art. 13 del Regolamento UE 2016/679)

I dati personali eventualmente forniti facoltativamente partecipando alla selezione pubblica saranno utilizzati dal Senato della Repubblica, dalla Camera dei deputati e dal Garante per la protezione dei dati personali, nei modi e nei limiti necessari per svolgere i compiti di interesse pubblico di cui al d.lgs. n. 196/2003, con procedure prevalentemente informatizzate e a cura delle sole unità di personale od organi interni autorizzati e competenti al riguardo.

I curricula pervenuti, oscurati dei dati non adeguati pertinenti alla procedura di selezione, sono pubblicati nei siti Internet del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati e del Garante per la protezione dei dati personali. Al termine della procedura di selezione i curricula saranno conservati dal Senato della Repubblica e dalla Camera dei deputati secondo le disposizioni rispettivamente vigenti presso tali organi, nonché dal Garante per la protezione dei dati personali per il tempo stabilito dalle norme vigenti a fini amministrativi.

Titolari del trattamento sono il Senato della Repubblica (con sede in Piazza Madama, 00186 Roma), la Camera dei deputati (con sede in Piazza di Monte Citorio, 1, 00186 Roma) e il Garante per la protezione dei dati personali (con sede in Piazza Venezia 11, 00187 Roma).

Gli interessati hanno il diritto di ottenere dai predetti soggetti, nei casi previsti e secondo la normativa vigente, l'accesso ai propri dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al medesimo trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento). L'apposita istanza è presentata al Responsabile della protezione dei dati.

Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dalla disciplina in materia di protezione dei dati personali hanno il diritto di proporre reclamo, nei casi previsti e secondo la normativa vigente, come previsto dall'art. 77 del Regolamento (UE) 2016/679, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento citato).