Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

Per visualizzare il contenuto multimediale è necessario installare il Flash Player Adobe e abilitare il javascript

Comitato di condotta COMITATO CONSULTIVO SULLA CONDOTTA DEI DEPUTATI

Attività

Riunione del 19 dicembre 2018

In tale riunione il Comitato, in ordine alle dichiarazioni rese dai deputati ai sensi del paragrafo III, comma primo, del Codice di condotta, ha convenuto su una proposta della Presidente finalizzata ad assicurare - prima di procedere alla pubblicazione di tali dichiarazioni sul sito internet della Camera - la completezza e la coerenza del complesso delle informazioni disponibili, per ciascun deputato, sulla rispettiva pagina personale del sito.
Il Comitato ha quindi esaminato l'ipotesi di disciplina attuativa del paragrafo IV, secondo comma, del Codice elaborata nella passata legislatura e che il Comitato, nella precedente riunione del 21 novembre 2018, aveva assunto come testo base. In particolare, sono state discusse alcune proposte di modifica avanzate da un membro del Comitato, alle quali si sono associati altri componenti. L'esame proseguirà in una prossima riunione.
Facendo seguito a quanto annunciato nella citata riunione del 21 novembre, la Presidente ha poi illustrato il testo di una possibile proposta di modifica del Regolamento finalizzata ad inserirvi la previsione del Codice di condotta: tale testo sarà oggetto di discussione nella prossima riunione del Comitato.
Infine la Presidente ha sottoposto al Comitato una prima serie di proposte di iniziative di formazione destinate ai deputati sui temi di competenza del Comitato.

Riunione del 21 novembre 2018

In tale seduta, oltre a dare mandato agli Uffici per procedere alla pubblicazione sul sito internet delle dichiarazioni rese dai deputati ai sensi del paragrafo III, comma primo, del Codice di condotta, il Comitato consultivo sulla condotta dei deputati ha convenuto su una serie di iniziative da assumere anche al fine di rispondere a sollecitazioni e richieste provenienti dal GRECO (lo specifico organismo istituito all'interno del Consiglio d'Europa per il contrasto alla corruzione negli Stati membri). A tal fine, in particolare, il Comitato ha convenuto di riprendere l'esame della questione dell'attuazione del paragrafo IV, secondo comma, del Codice al fine di trasmettere all'Ufficio di Presidenza, competente all'adozione di tale normativa, un'ipotesi di disciplina attuativa, in analogia con quanto fatto nella passata legislatura ed in spirito di collaborazione con tale organo; tale lavoro istruttorio si svolgerà partendo dalla valutazione del testo elaborato nella passata legislatura,assunto come base della discussione. Il Comitato ha inoltre convenuto di lavorare ad una proposta di modifica del Regolamento al fine di inserirvi la previsione del Codice di condotta, valutando anche, in tale sede, l'eventualità di ampliare l'apparato sanzionatorio attuale. Infine il Comitato ha convenuto sullo svolgimento di iniziative di formazione in materia destinate ai parlamentari, da individuare sulla base di un'istruttoria che sarà ad esso sottoposta in una successiva riunione.

Vedi anche
CONOSCERE IL COMITATO
ALTRI ORGANI