Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

INIZIO CONTENUTO

MENU DI NAVIGAZIONE DELLA SEZIONE

Salta il menu

Uno degli assi prioritari dell'attività internazionale della Camera dei deputati è rappresentato dalle iniziative di sostegno alle istituzioni rappresentative dei paesi di nuova ed emergente democrazia. E' questo il caso dei Paesi del nord Africa protagonisti della "primavera araba", così come dell'Iraq e dell'Afghanistan, nonché dei Paesi africani e dei Balcani. Nei confronti di questi paesi la Camera ha messo ha disposizione le proprie risorse di know- how, realizzando programmi di formazione per parlamentari e staff dei Parlamenti esteri.

Vengono inoltre svolte attività di cooperazione amministrativa, soprattutto con i Parlamenti dei Paesi dell'area comunitaria, attraverso scambi di esperienze, stage di funzionari e visite di studio.

Per la realizzazione di alcune iniziative di studio e di formazione, sono stati utilizzati moduli di collaborazione con altre Amministrazioni e Parlamenti di paesi europei nel quadro di programmi finanziati dall'UE (quali i TWINNING), nonché da Agenzie delle Nazioni Unite in co-finanziamento con il governo italiano.

In particolare, nel corso della XVII legislatura il Parlamento italiano si è aggiudicato due progetti di twinning, uno - insieme al Parlamento francese - a favore della Tunisia (che è iniziato il 29 aprile 2016 ed ha durata triennale), l'altro - congiuntamente al Parlamento greco - in favore dell'Albania (iniziato il 6 maggio 2017, con durata annuale).

In questo ambito si è, inoltre, sviluppata la collaborazione con le Università e gli istituti di ricerca.