XVII LEGISLATURA

Allegato A

Seduta di Lunedì 14 marzo 2016

COMUNICAZIONI

Missioni valevoli nella seduta del 14 marzo 2016.

      Angelino Alfano, Gioacchino Alfano, Amendola, Amici, Artini, Baldelli, Bellanova, Bernardo, Dorina Bianchi, Biondelli, Bobba, Bocci, Bonifazi, Michele Bordo, Borletti Dell'Acqua, Boschi, Brambilla, Bratti, Bressa, Brunetta, Bueno, Calabria, Caparini, Capelli, Casero, Castiglione, Antimo Cesaro, Cicchitto, Cimbro, Ciprini, Cirielli, Costa, D'Alia, Dadone, Dambruoso, De Micheli, Del Basso De Caro, Dell'Orco, Dellai, Di Gioia, Luigi Di Maio, Fedriga, Ferranti, Fico, Fioroni, Gregorio Fontana, Fontanelli, Franceschini, Galati, Garofani, Gelli, Giacomelli, Giancarlo Giorgetti, Gozi, La Russa, Locatelli, Lorenzin, Losacco, Lotti, Lupi, Madia, Manciulli, Marazziti, Merlo, Migliore, Orlando, Pes, Gianluca Pini, Pisicchio, Portas, Quartapelle Procopio, Rampelli, Ravetto, Rosato, Domenico Rossi, Rughetti, Sanga, Sani, Scalfarotto, Scotto, Tabacci, Tinagli, Valeria Valente, Velo, Zampa, Zanetti.

Annunzio di proposte di legge.

      In data 11 marzo 2016 sono state presentate alla Presidenza le seguenti proposte di legge d'iniziativa dei deputati:
          MINARDO: «Norme per favorire il ricambio generazionale nelle imprese artigiane» (3668);
          PIAZZONI ed altri: «Modifica all'articolo 188 del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n.  285, in materia di gratuità della sosta per i veicoli al servizio di persone invalide» (3669);
          ZACCAGNINI: «Norme per la tutela dei diritti della partoriente e del neonato e per la promozione del parto fisiologico» (3670).

      Saranno stampate e distribuite.

Annunzio di disegni di legge.

      In data 11 marzo 2016 è stato presentato alla Presidenza il seguente disegno di legge:
          dal Ministro della giustizia:
      «Delega al Governo per la riforma organica delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza» (3671).

      Sarà stampato e distribuito.

Trasmissioni dal Senato.

      In data 11 marzo 2016 il Presidente del Senato ha trasmesso alla Presidenza il seguente disegno di legge:
          S. 1738. – «Delega al Governo per la riforma organica della magistratura onoraria e altre disposizioni sui giudici di pace» (approvato dal Senato) (3672).

      Sarà stampato e distribuito.

Assegnazione di progetti di legge a Commissioni in sede referente.

      A norma del comma 1 dell'articolo 72 del Regolamento, i seguenti progetti di legge sono assegnati, in sede referente, alle sottoindicate Commissioni permanenti:

          II Commissione (Giustizia):
      MARCO DI STEFANO: «Modifica dell'articolo 28 della legge 31 dicembre 2012, n.  247, in materia di elezione e composizione del consiglio dell'ordine circondariale forense» (3640) Parere delle Commissioni I e V.

          XII Commissione (Affari sociali):
      NIZZI ed altri: «Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento» (3584) Parere delle Commissioni I, II (ex articolo 73, comma 1-bis, del Regolamento), V, VI (ex articolo 73, comma 1-bis, del Regolamento, per gli aspetti attinenti alla materia tributaria) e della Commissione parlamentare per le questioni regionali.

          XIII Commissione (Agricoltura):
      BARGERO e BARUFFI: «Modifiche all'articolo 18 della legge 11 febbraio 1992, n.  157, concernenti i periodi di attività venatoria per la caccia al cinghiale» (3637) Parere delle Commissioni I, VIII, XIV e della Commissione parlamentare per le questioni regionali.

Trasmissione dal Ministro della salute.

      Il Ministro della salute, con lettera in data 11 marzo 2016, ha trasmesso, ai sensi dell'articolo 8 della legge 30 marzo 2001, n.  125, la relazione sugli interventi realizzati ai sensi della medesima legge n.  125 del 2001, in materia di alcol e di problemi alcolcorrelati, riferita all'anno 2014, quanto agli interventi realizzati dalle regioni, e all'anno 2015, quanto agli interventi realizzati dal Ministero della salute (Doc. CXXV, n.  3).

      Questa relazione è trasmessa alla XII Commissione (Affari sociali).

Trasmissione di delibere del Comitato interministeriale per la programmazione economica.

      La Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica, in data 14 marzo 2016, ha trasmesso, ai sensi dell'articolo 6, comma 4, della legge 31 dicembre 2009, n.  196, le seguenti delibere CIPE, che sono trasmesse alle sotto indicate Commissioni:
          n.  97/2015 del 23 dicembre 2015, concernente «Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020 – Capitali italiane della cultura 2015» – alla V Commissione (Bilancio) e alla VII Commissione (Cultura);
          n.  101/2015 del 23 dicembre 2015, concernente «Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) – Assegnazione di risorse per il piano di interventi per la sicurezza urbana di Roma» – alla I Commissione (Affari costituzionali) e alla V Commissione (Bilancio);
          n.  113/2015 del 23 dicembre 2015, concernente «Sisma regione Abruzzo: assegnazione di risorse per la ricostruzione di immobili privati, pubblici e per servizi di natura tecnica e assistenza qualificata (decreto-legge n.  43 del 2013, legge n.  147 del 2013, legge n.  190 del 2014)» – alla V Commissione (Bilancio) e alla VIII Commissione (Ambiente);
          n.  118/2015 del 23 dicembre 2015, concernente «Fondo sanitario nazionale (FSN) 2008, 2009, 2010, 2011, 2012 – Assegnazione alle regioni delle quote relative alle attività di ricerca nell'ambito delle attività di prevenzione e cura della fibrosi cistica» – alla V Commissione (Bilancio) e alla XII Commissione (Affari sociali);
          n.  119/2015 del 23 dicembre 2015, concernente «Fondo sanitario nazionale (FSN) 2013 – Ripartizione tra le regioni della quota destinata al finanziamento di interventi per la prevenzione e la lotta all'AIDS (legge 5 giugno 1990, n.  135)» – alla V Commissione (Bilancio) e alla XII Commissione (Affari sociali);
          n.  120/2015 del 23 dicembre 2015, concernente «Fondo sanitario nazionale (FSN) 2013 e 2014 – Ripartizione tra le regioni della quota destinata al finanziamento del Fondo per l'esclusività del rapporto del personale dirigente del ruolo sanitario» – alla V Commissione (Bilancio) e alla XII Commissione (Affari sociali);
          n.  121/2015 del 23 dicembre 2015, concernente «Fondo sanitario nazionale 2013: finanziamento borse di studio in medicina generale, terza annualità triennio 2011-2014, seconda annualità triennio 2012-2015 e prima annualità triennio 2013-2016. Fondo sanitario nazionale 2014: finanziamento borse di studio in medicina generale, terza annualità triennio 2012-2015, seconda annualità triennio 2013-2016 e prima annualità triennio 2014-2017» – alla V Commissione (Bilancio), alla VII Commissione (Cultura) e alla XII Commissione (Affari sociali);
          n.  122/2015 del 23 dicembre 2015, concernente «Fondo sanitario nazionale 2011-2013: assegnazione alle regioni delle quote accantonate sulle somme vincolate agli obiettivi prioritari e di rilievo nazionale previsti dal piano sanitario nazionale 2006-2008 per la realizzazione di progetti in tema di ottimizzazione dell'assistenza sanitaria nelle isole minori e nelle località caratterizzate da eccezionali difficoltà di accesso» – alla V Commissione (Bilancio) e alla XII Commissione (Affari sociali);
          n.  123/2015 del 23 dicembre 2015, concernente «Riparto tra le regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano delle risorse destinate all'aggiornamento delle tariffe massime delle prestazioni di assistenza termale relative agli anni 2008-2009, 2010 e 2013-2015» – alla V Commissione (Bilancio) e alla XII Commissione (Affari sociali).

Annunzio di progetti di atti dell'Unione europea.

      La Commissione europea, in data 11 marzo 2016, ha trasmesso, in attuazione del Protocollo sul ruolo dei Parlamenti allegato al Trattato sull'Unione europea, i seguenti progetti di atti dell'Unione stessa, nonché atti preordinati alla formulazione degli stessi, che sono assegnati, ai sensi dell'articolo 127 del Regolamento, alle sottoindicate Commissioni, con il parere della XIV Commissione (Politiche dell'Unione europea):
          Proposta di regolamento del Consiglio relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all'esecuzione delle decisioni in materia di regimi patrimoniali tra coniugi (COM(2016) 106 final), che è assegnata in sede primaria alla II Commissione (Giustizia);
          Proposta di regolamento del Consiglio relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all'esecuzione delle decisioni in materia di effetti patrimoniali delle unioni registrate (COM(2016) 107 final), che è assegnata in sede primaria alla II Commissione (Giustizia);
          Proposta di decisione del Consiglio che autorizza una cooperazione rafforzata nel settore della competenza, della legge applicabile, del riconoscimento e dell'esecuzione delle decisioni in materia di regimi patrimoniali delle coppie internazionali, con riferimento ai regimi patrimoniali tra coniugi e agli effetti patrimoniali delle unioni registrate (COM(2016) 108 final), che è assegnata in sede primaria alla II Commissione (Giustizia);
          Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio – Dopo Parigi: valutazione delle implicazioni dell'accordo di Parigi a corredo della proposta di decisione del Consiglio relativa alla firma, a nome dell'Unione europea, dell'accordo di Parigi adottato nell'ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COM(2016) 110 final), che è assegnata in sede primaria alle Commissioni riunite III (Affari esteri) e VIII (Ambiente);
          Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni – Avvio di una consultazione su un pilastro europeo dei diritti sociali (COM(2016) 127 final), corredata dal relativo allegato – Prima stesura del pilastro dei diritti sociali (COM(2016) 127 final – Annex 1), che è assegnata in sede primaria alle Commissioni riunite XI (Lavoro) e XII (Affari sociali);
          Proposta di decisione del Consiglio relativa alla posizione da adottare, a nome dell'Unione europea, in sede di Comitato misto SEE in merito a una modifica del protocollo 31 dell'accordo SEE sulla cooperazione in settori specifici al di fuori delle quattro libertà (linea di bilancio 12 02 01) (COM(2016) 130 final), corredata dal relativo allegato (COM(2016) 130 final – Annex 1), che è assegnata in sede primaria alla III Commissione (Affari esteri);
          Proposta di decisione del Consiglio relativa alla posizione da adottare, a nome dell'Unione europea, in sede di Comitato misto SEE in merito a una modifica del protocollo 31 dell'accordo SEE sulla cooperazione in settori specifici al di fuori delle quattro libertà (linea di bilancio 04 03 01 03) (COM(2016) 131 final), corredata dal relativo allegato (COM(2016) 131 final – Annex 1), che è assegnata in sede primaria alla III Commissione (Affari esteri);
          Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla conservazione delle risorse della pesca e alla protezione degli ecosistemi marini attraverso misure tecniche, che modifica i regolamenti (CE) n.  1967/2006, (CE) n.  1098/2007, (CE) n.  1224/2009 del Consiglio e i regolamenti (UE) n.  1343/2011 e (UE) n.  1380/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio e che abroga i regolamenti (CE) n.  894/97, (CE) n.  850/98, (CE) n.  2549/2000, (CE) n.  254/2002, (CE) n.  812/2004 e (CE) n.  2187/2005 del Consiglio (COM(2016) 134 final), corredata dai relativi allegati (COM(2016) 134 final – Annexes 1 to 11) e documento di lavoro dei servizi della Commissione – Sintesi della valutazione d'impatto (SWD(2016) 56 final), che è assegnata in sede primaria alla XIII Commissione (Agricoltura);
          Relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sull'esercizio della delega conferita alla Commissione conformemente al regolamento (UE) n.  1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori (COM(2016) 138 final), che è assegnata in sede primaria alla XII Commissione (Affari sociali);
          Progetto di bilancio rettificativo n.  1 del bilancio generale 2016 – Nuovo strumento che fornisce sostegno di emergenza all'interno dell'Unione (COM(2016) 152 final), che è assegnata in sede primaria alle Commissioni riunite I (Affari costituzionali) e VIII (Ambiente).

      Il Dipartimento per le politiche europee della Presidenza del Consiglio dei ministri, in data 10 marzo 2016, ha trasmesso, ai sensi dell'articolo 6, commi 1 e 2, della legge 24 dicembre 2012, n.  234, progetti di atti dell'Unione europea, nonché atti preordinati alla formulazione degli stessi.

      Questi atti sono assegnati, ai sensi dell'articolo 127 del Regolamento, alle Commissioni competenti per materia, con il parere, se non già assegnati alla stessa in sede primaria, della XIV Commissione (Politiche dell'Unione europea).

      Con la predetta comunicazione, il Governo ha altresì richiamato l'attenzione sui seguenti documenti, già trasmessi dalla Commissione europea e assegnati alle competenti Commissioni, ai sensi dell'articolo 127 del Regolamento:
          Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio – Dopo Parigi: valutazione delle implicazioni dell'accordo di Parigi a corredo della proposta di decisione del Consiglio relativa alla firma, a nome dell'Unione europea, dell'accordo di Parigi adottato nell'ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COM(2016) 110 final);
          Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio recante modifica del regolamento (UE, Euratom) n.  883/2013 per quanto riguarda il segretariato del comitato di vigilanza dell'Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF) (COM(2016) 113 final);
          Relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sull'applicazione del codice delle statistiche e sul coordinamento nell'ambito del sistema statistico europeo (COM(2016) 114 final).

Trasmissione dalla regione Veneto.

      La regione Veneto, in qualità di commissario delegato titolare di contabilità speciale, con lettera in data 8 marzo 2016, ha trasmesso, ai sensi dell'articolo 5, comma 5-bis, della legge 24 febbraio 1992, n.  225, il rendiconto, per l'anno 2015, delle entrate e delle spese concernenti l'emergenza derivante dagli eventi meteorologici che hanno colpito il territorio della regione Veneto il 26 settembre 2007, di cui all'ordinanza del capo del Dipartimento della protezione civile n.  68 del 28 marzo 2013.

      Questo documento è trasmesso alla V Commissione (Bilancio) e alla VIII Commissione (Ambiente).

Trasmissioni dalla regione Marche.

      La regione Marche, in qualità di commissario delegato titolare di contabilità speciali, con lettere pervenute in data 11 marzo 2016, ha trasmesso, ai sensi dell'articolo 5, comma 5-bis, della legge 24 febbraio 1992, n.  225, i rendiconti, per l'anno 2015, delle entrate e delle spese concernenti:
          gli interventi per la ricostruzione post-terremoto del 1997;
      le attività connesse agli eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della regione Marche nei giorni dal 14 al 17 settembre 2006;
          gli interventi connessi agli eccezionali eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della regione Marche nei giorni dal 1o al 6 marzo 2011;
          le attività svolte a valere sulle risorse di cui all'articolo 1, comma 290, della legge 24 dicembre 2012, e del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 23 marzo 2013;
          i primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito il territorio della regione Marche nei giorni dal 10 al 13 novembre 2013, dal 25 al 27 novembre 2013 e il 2 dicembre 2013;
          i primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei giorni dal 2 al 4 maggio 2014 nel territorio della regione Marche;
          i primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatesi nei giorni dal 4 al 6 marzo 2015 nel territorio della regione Marche.

      Questi documenti sono trasmessi alla V Commissione (Bilancio) e alla VIII Commissione (Ambiente).

Atti di controllo e di indirizzo.

      Gli atti di controllo e di indirizzo presentati sono pubblicati nell’Allegato B al resoconto della seduta odierna.