Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

Archivio di Prima Pagina

08/09/2021
Interrogazioni a risposta immediata - Question time

Nella seduta di mercoledì 8 settembre, alle ore 15, ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata sui seguenti argomenti: iniziative per il rilancio infrastrutturale ed economico della Calabria (D'Ettore - CI);- effetti sulle realtà imprenditoriali e sul mercato del lavoro nel Mezzogiorno in relazione all'introduzione del reddito di cittadinanza (Lollobrigida - FDI); iniziative volte a favorire il ricorso al lavoro agile nelle pubbliche amministrazioni (Alaimo - M5S); iniziative per un cambiamento dei modelli organizzativi del lavoro nella pubblica amministrazione, in linea con le caratteristiche del lavoro agile (Prestigiacomo - FI); stato di attuazione della legge n. 208 del 2015 relativa alle cosiddette società benefit e iniziative normative volte a prevedere benefici fiscali a favore di tali società (Colucci - Misto-NCI-USEI-R-AC); iniziative volte alla salvaguardia del patrimonio industriale e della rilevanza occupazionale di Acciai speciali Terni (Verini - PD); intendimenti in ordine alle soluzioni relative al personale prospettate dalla nuova compagnia di bandiera Ita (Fassina - LEU); elementi in merito all'attuazione degli strumenti di sostegno alle attività economiche chiuse a causa delle misure restrittive relative all'emergenza COVID-19, con particolare riferimento alle discoteche e alle sale da ballo (Molinari - LEGA); iniziative di competenza volte alla revisione della normativa comunitaria in materia di aiuti a finalità regionale a favore delle grandi imprese, anche alla luce dei rischi di delocalizzazione relativi agli stabilimenti Sevel di Atessa in Abruzzo (D'Alessandro - IV).

Per il Governo sono intervenuti la Ministra per il Sud e la coesione territoriale, Mara Rosaria Carfagna; il Ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e il Ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti.