Candidature a componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali pervenute alla Camera dei deputati (1)

(1) Le informazioni di carattere personale presenti nei curricula - residenza, domicilio, contatti telefonici, caselle mail private o certificate e firme autografe o digitali, convinzioni religiose - non necessarie ai fini della presentazione della candidatura non sono pubblicate, ai sensi della disciplina in materia di protezione dei dati personali.

(*) Candidature già pervenute nell'ambito dell'avviso del 19 aprile 2019 e aggiornate a seguito della riapertura dei termini disposta con l'avviso del 7 ottobre 2019.

(**) Candidature pervenute a seguito della riapertura dei termini disposta con l'avviso del 7 ottobre 2019.

INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati personali forniti partecipando alla selezione pubblica saranno utilizzati dalla Camera dei deputati nei modi e nei limiti necessari per svolgere i compiti di interesse pubblico di cui al d.lgs. n. 196/2003, con procedure prevalentemente informatizzate e a cura delle sole unità di personale od organi interni autorizzati e competenti al riguardo.
I curricula pervenuti, oscurati dei dati non adeguati pertinenti alla procedura di selezione, sono pubblicati nel sito Internet della Camera dei deputati.
Al termine della procedura di selezione i curricula saranno conservati dalla Camera dei deputati secondo le disposizioni vigenti.
Titolare del trattamento è la Camera dei deputati (con sede in Piazza di Monte Citorio, 1, 00186 Roma).
Gli interessati hanno il diritto di ottenere dai predetti soggetti, nei casi previsti e secondo la normativa vigente, l'accesso ai propri dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al medesimo trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento UE 2016/679). L'apposita istanza è presentata al Responsabile della protezione dei dati.
Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dalla disciplina in materia di protezione dei dati personali hanno il diritto di proporre reclamo, nei casi previsti e secondo la normativa vigente, come previsto dall'art. 77 del Regolamento (UE) 2016/679, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento citato).

MODALITA' DI ELEZIONE

A norma dell'articolo 153, comma 1, del decreto legislativo n. 196 del 2003, e successive modificazioni e integrazioni, la Camera dei deputati elegge due componenti del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali, con voto limitato. I componenti devono essere eletti tra coloro che hanno presentano la propria candidatura.