COMITATO FORMA DI STATO

SEDUTA DI GIOVEDÌ 13 MARZO 1997

Allegato n. 4

SCHEMA DI PROPOSTA NORMATIVA SULLA RIPARTIZIONE DELLE FUNZIONI FRA STATO,
REGIONI, PROVINCE E COMUNI

Titolo V

LE REGIONI, LE PROVINCE, I COMUNI


1. La Repubblica si riparte in Stato e Regioni.
2. Ciascuna Regione si articola in Province e Comuni, i quali rappresentano le proprie comunità, ne curano gli interessi e ne promuovono lo sviluppo. La Legge regionale può prevedere l'istituzione, a seconda delle caratteristiche del territorio, di comunità montane e di autorità metropolitane.
3. I rapporti tra Stato, Regioni ed Enti Locali si ispirano al principio di leale cooperazione determinato con legge organica.
4. I compiti di amministrazione sono esercitati, secondo il principio di sussidiarietà, dall'ente territorialmente più ampio nei confronti dell'ente territorialmente meno ampio.
5. Spettano alla Regione la rappresentanza e la cura degli interessi della Comunità regionale nei rapporti con lo Stato e le altre Regioni. Essa cura l'esecuzione delle leggi nazionali e regionali esercitando le sole funzioni che non possono essere utilmente svolte a livello locale.

SERVELLO, PASQUALI.