COMITATO FORMA DI STATO

SEDUTA DI GIOVEDÌ 13 MARZO 1997

Allegato n. 6

SCHEMA DI PROPOSTA NORMATIVA SULLA RIPARTIZIONE DELLE FUNZIONI FRA
COMUNI, PROVINCE, REGIONI E STATO


1. La Repubblica è costituita dalle Regioni. Queste si articolano in Comuni e Province.


2. Le funzioni legislative, regolamentari e amministrative sono ripartite fra gli enti territoriali, sulla base del principio di sussidiarietà, a partire da quelli più vicini alle rispettive comunità, senza duplicazione di funzioni e con l'individuazione delle rispettive responsabilità.


3. La funzione legislativa è ripartita tra lo Stato e le Regioni, sulla base della Costituzione e delle leggi costituzionali.


4. La Regione, nell'ambito della propria competenza legislativa, concorre a determinare e attua direttamente gli atti normativi dell'Unione europea.


5. Lo Stato può sostituirsi alla Regione laddove questa non provveda al fine di garantire la responsabilità internazionale dell'Italia.


6. Le funzioni amministrative regolamentari sono ripartite tra Comuni, Province, Regioni e Stato.


7. I Comuni hanno competenza amministrativa e regolamentare generale, salve le funzioni espressamente attribuite alla Provincia, alla Regione o allo Stato dalla costituzione o da leggi costituzionali.


8. I Comuni, le Province, le Regioni e lo Stato si prestano reciproca collaborazione per il miglior svolgimento delle rispettive funzioni.


9. Quali che siano le competenze spettanti in generale alla Regioni, restano salve forme e condizioni particolari di autonomia per le Regioni attualmente «differenziate».

DONDEYNAZ.