COMITATO FORMA DI STATO

SEDUTA DI GIOVEDÌ 13 MARZO 1997

Allegato n. 9

SCHEMA DI PROPOSTA NORMATIVA SULLA RIPARTIZIONE DELLE FUNZIONI FRA
COMUNI, REGIONE E FEDERAZIONE


1. La Repubblica federale è costituita da Comuni, Regioni e Federazione.


2. Le funzioni legislative sono esercitate dalle Regioni e, in materie determinate, dalla Federazione, sulla base della Costituzione e delle leggi costituzionali.


3. Le funzioni amministrative non espressamente riservate alla Federazione sono esercitate dalle Regioni e dai Comuni. Le Regioni esercitano le funzioni amministrative incompatibili con la dimensione territoriale comunale in base al principio di sussidiarietà, partendo dagli enti più vicini alle rispettive comunità, senza duplicazione di funzioni e con l'individuazione delle rispettive responsabilità.


4. Le Regioni, nell'ambito della propria competenza legislativa, concorrono a determinare la posizione dell'Italia presso gli organi dell'Unione europea, attuano direttamente gli atti normativi dell'Unione europea ed i trattati internazionali e possono stipulare accordi con altre regioni e con altri enti territoriali, anche esteri. Le Regioni sono rappresentate presso l'Unione europea con la quale, nelle materie di propria competenza, intrattengono rapporti diretti. La Federazione garantisce la responsabilità internazionale dell'Italia.


5. I Comuni, le Regioni e la Federazione si prestano reciproca e leale collaborazione per il miglior svolgimento delle rispettive funzioni.


6. Le autonomie speciali mantengono forme e condizioni particolari di autogoverno.

ZELLER.