COMITATO FORMA DI STATO

SEDUTA ANTIMERIDIANA DI MARTEDÌ 29 APRILE 1997

Allegato n. 31

Proposte sulla composizione della Repubblica e sul modello fiscale


Art. 1.


1. La Repubblica si compone di Comuni, Regioni, Stato.
2. Comuni e Regioni cooperano e possono aggregarsi anche generando enti territoriali intermedi.
3. Lo Stato ha, nel rispetto dei trattati internazionali, competenza legislativa ed amministrativa nelle seguenti materie: libertà e sicurezza personale; libertà di attività e circolazione sul territorio; rapporti internazionali; difesa; giustizia; moneta e credito; stato sociale; ordine pubblico; sistema elettorale, bilancio ed ordinamenti propri; ogni altra materia considerata di competenza statale dai tre quarti delle Regioni.
4. In base al principio di sussidiarietà e nell'interesse dei residenti i Comuni hanno competenza amministrativa e regolamentare generale nel governo del loro territorio.
5. Le Regioni hanno competenza legislativa ed amministrativa residuale.


Art. 2.

I tributi locali sono applicati da Comuni e Regioni, senza possibilità di doppia imposizione da parte dello Stato o di altri Comuni e Regioni.
Gli altri tributi sono applicati dallo Stato e sono destinati al finanziamento delle sue funzioni proprie; a restituzione a Comuni e Regioni di provenienza, in base a criteri e parametri oggettivi; a perequazione e solidarietà.
I beni demaniali appartengono ai Comuni nel cui territorio esistono.
Comuni e Regioni possono indebitarsi solo sul mercato e solo in base a garanzia costituita dal loro demanio o da tributi locali propri.

Tremonti.