COMITATO PARLAMENTO E FONTI NORMATIVE

SEDUTA DI VENERDÌ 14 MARZO 1997

Allegato n. 1

PROPOSTA DI ARTICOLATO RELATIVO ALLA STRUTTURA DEL PARLAMENTO E ALLE FUNZIONI DELLE DUE CAMERE


a) Struttura del Parlamento.


1. Il Parlamento si compone della prima Camera e della seconda Camera.


2. Il Parlamento si riunisce in seduta comune dei membri delle due Camere nei soli casi stabiliti dalla Costituzione.


b) Funzioni della prima Camera.


1. La prima Camera è destinataria delle dichiarazioni politico-programmatiche del governo e delle iniziative per l'attuazione del programma. La responsasbilità del governo dinanzi alla Camera è disciplinata dalle disposioni del titolo ....


2. Esercita la funzione legislativa statale secondo le disposizioni di cui agli articoli ..........., svolgendo la connessa attività conoscitiva.


3. Alle opposizioni sono assicurate idonee garanzie secondo le disposizioni stabilite dal Regolamento.


c) Funzioni della seconda Camera.


1. La seconda Camera esercita la funzione legislativa statale secondo le disposizioni di cui agli articoli .........., svolgendo la connessa attività conoscitiva.


2. Controlla l'attuazione delle leggi nello svolgimento delle funzioni normativa e amministrativa del Governo, verificando il rispetto dei principi e limiti derivanti dall'appartenenza all'Unione europea, dal sistema federale e delle autonomie, dalla necessaria garanzia dell'effettivo godimento dei diritti e delle libertà


3. Propone alla prima Camera, al Presidente della Repubblica e al Governo le misure conseguenti.


4. A tal fine può disporre inchieste e svolgere attività conoscitiva. Il Governo, le amministrazioni pubbliche, i soggetti pubblici e privati sono tenuti a fornire ogni notizi8a, informazione, documentazione, chiarimento su questioni di pubblico interesse. Si applicano le norme penali sulla testimonianza.


5. Elegge ...... giudici della Corte costituzionale, ...... componenti del CSM, ...... componenti del CNEL.


6. Elegge i componenti delle (in alternativa: designa i candidati per la nomina alle) autorità amministrative indipendenti.


d) Leggi da attribuire alla competenza della seconda Camera.


Leggi in matgeria di ordinamento delle regioni e delle autonomie;


princìpi fondamentali che attengono ad esigenze di carattere unitario nelle materie di competenza legislativa regionale;


definizione dei livelli minimi delle prestazioni sociali e dei limiti generali allo sfruttamento delle risorse naturali ed ambientali;


tutela delle minoranze linguistiche;


attuazione degli atti dell'Unione Europea nelle materie di competenza dello Stato;


autorizzazione alla ratifica di trattati e accordi internazionali.


e) Leggi da approvare con procedimento bicamerale.


Revisione costituzionale;


disciplina delle elezioni;


ordinamento, organizzazione e funzionamento degli organi costituzioinali e di rilievo costituzionale;


istituzione e disciplina delle autorità amministrative indipendenti;


istituti di democrazia diretta;


leggi penali;


giustizia penale, civile, amministrativa, contabile e tributaria;


ordinamento giudiziario;


amnistia e indulto;


princìpi generali in materia di organizzazione amministrativa, ordinamento del pubblico impiego, procedimento amministrativo, rapporti tra cittadino e pubblica amministrazione;


diritti e libertà garantiti dalla costituzione;


disciplina della formazione della volontà dell'Italia nell'Unione europea;


deliberazione dello stato di guerra.