Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

Ordine del giorno e documenti di seduta

Seleziona la data della seduta:
 
Giorno:

CAMERA DEI DEPUTATI


XVIII LEGISLATURA


218^ SEDUTA PUBBLICA
Martedì 30 luglio 2019 - Ore 11
ORDINE DEL GIORNO
  1. Svolgimento di interpellanze e interrogazioni (vedi allegato).

    (ore 14)

  2. Seguito della discussione del disegno di legge:

    S. 1383 - Conversione in legge del decreto-legge 2 luglio 2019, n. 61, recante misure urgenti in materia di miglioramento dei saldi di finanza pubblica (Approvato dal Senato). (C. 2000​)

    Relatore: ZENNARO.

  3. Seguito della discussione del testo unificato delle proposte di legge:

    GALLINELLA e GAGNARLI; MINARDO; MULE' ed altri; RIZZETTO ed altri; MISITI ed altri; FRASSINETTI ed altri; LEDA VOLPI ed altri; RIZZO NERVO ed altri: Disposizioni in materia di utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici in ambiente extraospedaliero. (C. 181​-1034​-1188​-1593​-1710​-1749​-1836​-1839-A​)

    Relatori: LAPIA e MULE'.

  4. Seguito della discussione del disegno di legge:

    Disposizioni per il contrasto della violenza in occasione di manifestazioni sportive (Già articoli da 6 a 11 del disegno di legge n. 1603 - Stralcio disposto dal Presidente della Camera ai sensi dell'articolo 123-bis, comma 1, del Regolamento, e comunicato all'Assemblea il 12 marzo 2019). (C. 1603-ter-A​)

    Relatore: MARCHETTI.

  5. Seguito della discussione del testo unificato delle proposte di legge costituzionale:

    BRUNO BOSSIO; CECCANTI; BRESCIA ed altri; MELONI ed altri: Modifica all'articolo 58 della Costituzione in materia di elettorato per l'elezione del Senato della Repubblica. (C. 1511​-1647​-1826​-1873-A​)

    Relatori: CECCANTI e CORNELI.

  6. Seguito della discussione delle mozioni Quartapelle Procopio ed altri n. 1-00230 e Valentini ed altri n. 1-00233 concernenti iniziative, in ambito internazionale ed europeo, per il perseguimento dei crimini di guerra e contro l'umanità commessi dal cosiddetto Daesh, con particolare riferimento alle minoranze religiose in Iraq e Siria (vedi allegato).