Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

INIZIO CONTENUTO

MENU DI NAVIGAZIONE DELLA SEZIONE

Salta il menu

La Camera per i giovani

La Camera dei deputati, in collaborazione con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, organizza, anche per l'anno scolastico 2017-2018, iniziative di comunicazione istituzionale e di formazione dirette ai giovani ed al mondo della Scuola, tese a far conoscere il funzionamento dell'Istituzione parlamentare ed avvicinare i giovani alle tematiche istituzionali e politiche. Le informazioni relative ai bandi di concorso sono reperibili anche sul sito del M.I.U.R a questo indirizzo

Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Nel quadro delle iniziative rivolte al mondo della Scuola, la Camera e il Senato, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, propongono per l'anno scolastico 2017-2018 il progetto «Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione».
Il progetto didattico-educativo sui temi connessi alla storia costituzionale italiana, è rivolto a tutti gli istituti di istruzione superiore e si articola in un livello nazionale e in un livello regionale, secondo le modalità indicate nel sito del Ministero.

Giornata di formazione a Montecitorio

Anche per l'anno scolastico 2017-2018, agli studenti che frequentano l'ultimo biennio delle scuole medie superiori è dedicato il programma realizzato in collaborazione con Ministero dell'Istruzione, dell' Università e della Ricerca, "Giornata di formazione a Montecitorio". L'iniziativa, organizzata in due giornate, consente di vivere una vera e propria esperienza di vita parlamentare durante la quale gli studenti visitano le sedi della Camera, assistono ad una seduta dell'Assemblea, incontrano i membri di una Commissione parlamentare, con i quali discutono ed approfondiscono il loro lavoro di ricerca, ricevono informazioni sul concreto funzionamento della Camera dei deputati e visitano la Biblioteca.

Il Parlamento dei bambini

Con il sito "Il Parlamento dei bambini" (bambini.camera.it ) la Camera dei deputati ha aperto un canale di comunicazione innovativo fra le Istituzioni parlamentari e i più giovani. I visitatori hanno la possibilità, attraverso un divertente gioco, di vivere da protagonisti il cammino di una legge e contribuire, con l'invio di immagini e testi, alla costruzione del "Parlawiki" la piccola enciclopedia interattiva sul Parlamento pensata per i più giovani . In collegamento con il sito, anche per l'anno scolastico 2017-2018, la Camera bandisce il concorso "Parlawiki. Costruisci il vocabolario della democrazia", dedicato alle classi dell'ultimo anno delle scuole primarie e alle scuole secondarie di primo grado (vai al regolamento del concorso).

Il tema della quinta edizione del Progetto e Concorso per l'anno scolastico 2017-18 è rappresentato dalla partecipazione dei cittadini alla ricerca scientifica e tecnica allo scopo di promuovere nelle giovani generazioni i principi di una cittadinanza attiva e consapevole dell'importanza che ha lo sviluppo della conoscenza per le società del futuro, in particolare nell'ambito della ricerca scientifica e tecnica, espressamente richiamata dal principio costituzionale come un patrimonio da sviluppare.

La Camera e i giovani contro i fenomeni d'odio.

Si propone, per l'a.s. 2017-2018, il bando del concorso "La Camera e i giovani contro i fenomeni d'odio".

Il concorso mira a mettere in stretto contatto i giovani e le Istituzioni nell'ambito di una, quanto mai attuale, campagna di sensibilizzazione nei riguardi dei discorsi di odio o incitamento all'odio. L'intento è coinvolgere i giovani, rendendoli consapevoli del modo in cui la violenza e gli insulti possono essere diffusi sul web e aiutandoli a combattere questi fenomeni, stimolando un dibattito che nasca all'interno della scuola attraverso la realizzazione di progetti ad hoc, che sottolineino l'esigenza di trovare un equilibrio tra tutela della libertà d'espressione e salvaguardia dei diritti umani, anche sulla rete Internet (uno dei maggiori luoghi di istigazione all'odio).

Il concorso è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, in forma singola, in gruppo o come intera classe, che dovranno documentarsi sul tema e produrre un elaborato


La Camera e i giovani per i diritti e i doveri relativi ad Internet.

Si propone, per l'a.s. 2017-2018, il bando del concorso "La Camera e i giovani per i diritti e i doveri relativi ad Internet".

L'iniziativa mira a promuovere nelle giovani generazioni la consapevolezza di quanto sia importante essere cittadini attivi anche sui temi dell'innovazione tecnologica e dei diritti fondamentali in Internet. Tale sensibilità è espressa anche nell'articolo 1 della "Dichiarazione dei Diritti in Internet", approvata dalla Commissione di studio per l'elaborazione di principi in tema di diritti e doveri relativi ad Internet, volta a garantire in rete i diritti fondamentali di ogni persona, riconosciuti dalla Dichiarazione universale dei diritti umani delle Nazioni Unite, dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea, dalle Costituzioni nazionali e dalle dichiarazioni internazionali in materia.

Possono partecipare al concorso - in forma singola, in gruppo o come intera classe - gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che dovranno documentarsi sul tema e produrre un elaborato.

Visitare Palazzo Montecitorio

Le scuole, a partire dalle classi quinte delle elementari, possono chiedere di effettuare una visita guidata di palazzo Montecitorio.La visita consente di attraversare i principali luoghi in cui si svolge la vita politico-parlamentare, lungo un percorso guidato storico-architettonico, nonché ricevere informazioni, documentazione e materiale divulgativo.

Vedi anche